6.5 C
Abruzzo
lunedì, Maggio 16, 2022
HomeRegione AbruzzoAbruzzoLa “Quarto Savona 15” in Abruzzo: a L’Aquila la presentazione delle 4...

La “Quarto Savona 15” in Abruzzo: a L’Aquila la presentazione delle 4 giornate

Ultimo Aggiornamento: martedì, 12 Aprile 2022 @ 20:28

Sara presentato domani, 13 aprile, a L’Aquila, nel palazzo Silone, sede della Giunta Regionale il programma delle cerimonie organizzate dal “Premio Paolo Borsellino” – in collaborazione con l’Associazione nazionale Magistrati – Abruzzo e la Polizia di Stato –  per la presenza della “Quarto Savona 15” che torna in Abruzzo in occasione del XXX anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio.

 

La “Quarto savona 15”, è l’auto di scorta di Giovanni Falcone distrutta dall’esplosione di Capaci, dentro la quale furono trucidati  tre agenti Antonio Montinaro, Rocco Dicillo e Vito Schifani.

Alla conferenza stampa interverranno il Presidente della giunta regionale Marco Marsilio, la presidente della giunta abruzzese della Associazione nazionale magistrati Roberta D’Avolio, e Francesca Martinelli rappresentante della A.P.S. Società Civile.

Le 4 iniziative con la presenza della “Quarto Savona 15”  si svilupperanno con 50 testimoni del mondo della legalità, gruppi di ballo, musica, spettacoli, con il patrocinio della Regione Abruzzo e dei Comuni di Pescara, Teramo, Roseto e l’Aquila per il XXX Anniversario delle Stragi di Capaci e Via D’Amelio.

L’auto sarà esposta nelle cerimonie organizzate:  a PESCARA in Piazza  Salotto  mercoledi 20 aprile (dalle 10,30 alle 18); a TERAMO  in piazza Martiri Giovedi 21 aprile (dalle 10,30 alle 18)  ; a ROSETO DEGLI ABRUZZI in piazza della Repubblica venerdi 22 aprile (dalle 10,30  alle 19) ; a  L’AQUILA nell’emiciclo del consiglio regionale  Sabato 23 aprile (dalle 10 alle 13)

E’ la memoria, è ricordo e anche speranza.  La “Quarto Savona 15”, è la memoria. E’ la speranza. E’ un percorso di culturale realizzato da anni all’interno delle scuole e dedicato soprattutto ai ragazzi che quel giorno non erano ancora nati. A distanza di 30 anni dal tragico evento ancora oggi la vettura percorre chilometri per testimoniare la forza della legalità, nonostante sia stata colpita in pieno dalla deflagrazione di 600 chili di tritolo.

Quell’auto è il simbolo di uno degli eventi più terribili della storia d’Italia. La Quarto Savona Quindici rappresenta un monito perenne per non dimenticare la strage di Capaci e tutte le vittime innocenti delle mafie.  Uno dei simboli della memoria della strage e di lotta alla mafia: lo sfrontato manifesto di morte e terrore della mafia.  Perché quel viaggio – in tutti questi anni – non si è mai interrotto, toccando altre città d’Italia grazie all’impegno dei familiari e della Polizia di Stato.

 

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'