-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giunta regionale: i provvedimenti di oggi

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: lunedì, 15 Novembre 2021 @ 21:18

Si è riunita oggi, a Palazzo Silone, a L’Aquila, la giunta regionale per l’adozione di numerosi provvedimenti.

 

Su proposta del Presidente Marsilio, approvato il secondo programma di studi di microzonazione sismica (annualità 2015-2016), nell’ambito del programma nazionale finanziato dal fondo statale di cui al Decreto Abruzzo. Si è provveduto così a stilare un elenco di Comuni dando priorità a quelli a più alto rischio sismico. Con la precedente deliberazione era stata approvato, invece, il primo programma regionale di importo pari a oltre un milione di euro. Ad ora, risultano disponibili risorse pari a 295mila euro utilizzabili per procedere ad una seconda programmazione.

Per le annualità finanziarie 2019-2021 sono state invece assegnate alla Regione Abruzzo risorse pari ad € 9.304.110,85. Anche qui, sulla base delle risorse disponibili è stato approvato oggi il programma regionale di interventi e assegnati contributi ai Comuni beneficiari.

La giunta regionale ha approvato, inoltre, lo schema di convenzione biennale tra la Regione Abruzzo e l’Ordine dei geologi per attività di prevenzione dei rischi idraulico e idrogeologico nell’ambito dei presidi territoriali di protezione civile da svolgersi negli anni 2022 e 2023. Le spese per queste annualità ammontano complessivamente a 40mila euro (20mila per il 2022 e 20mila per il 2023.

Approvati gli interventi antisismici su edifici pubblici con funzioni strategiche, COC, ai fini di protezione civile per un importo pari a € 2.337.448,18 derivanti da economie dei programmi precedenti.

Previsto lo scorrimento della graduatoria già approvata per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e fondazioni del terzo settore per la realizzazione di attività di interesse generale previsti dal Codice del terzo settore. Su proposta dell’assessore Pietro Quaresimale, dunque, è stato approvato lo scorrimento per le posizioni successive a quelle già finanziate fino alla concorrenza delle ulteriori risorse finanziarie disponibili, pari a oltre 700mila euro.

Su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, approvate invece le linee di indirizzo per l’organizzazione e lo svolgimento di apposita formazione pratica e teorica per pazienti affetti da malattie emorragiche congenite, che necessitino di terapia infusionale. L’obiettivo è che questi possano essere idonei a procedere in autonomia ai trattamenti domiciliari di autoinfusione.

Approvato anche lo schema di accordo tra la Regione Abruzzo e le associazioni di categoria delle farmacie convenzionate sia pubbliche che private per la somministrazione da parte dei farmacisti dei vaccini antinfluenzali. La Regione Abruzzo è risultata vincitrice di un finanziamento di oltre 440mila euro per la realizzazione di un progetto di ricerca del ministero della Salute dal titolo “Developing translational biomarkers to predict clinical response in treatment-resistant depression: toward a personalized, plasticity-enhancing accellerated neuromodulation”. Il Ministero ha invitato la Regione alla sottoscrizione della Convenzione correlata al finanziamento del progetto di cui la giunta ha preso atto nella seduta odierna.

Su proposta dell’assessore Guido Quintino Liris, la giunta regionale ha dato il via libera al programma annuale di reinvestimento proposto dall’ATER di Teramo, delle risorse incassate a seguito della vendita di alloggi di edilizia residenziale pubblica. I fondi saranno destinati alla riqualificazione di edifici per un importo complessivo pari a oltre 400mila euro.

 

Su proposta del vice Presidente Emanuele Imprudente, assegnate risorse aggiuntive, per proseguire l’attuazione dei Programmi di sviluppo rurale per le annualità 2021 e 2022, alla realizzazione della Strategia dell’Area Interna “Alto Aterno Gran Sasso Laga”, per 600mila euro, affidando ai GAL Gran Sasso Velino e Terre D’Abruzzo 300mila euro ciascuno. L’importo pari a 6.742.062,67 residuo da altra misura, invece, è ripartito tra gli 8 GAL individuati da apposita selezione.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate