Edilizia sociale, sostegno turismo sulla neve, Covid: i provvedimenti della giunta

Si è riunita oggi, a L’Aquila, la giunta regionale presieduta dal Presidente Marco Marsilio per l’approvazione di alcuni provvedimenti.

 

Il dettaglio. Su proposta del presidente Marsilio, stabiliti termini perentori per gli interventi su edifici privati avviati nel 2013  e nel 2019 nei comuni di Avezzano e Sulmona (comuni a più alto rischio sismico,) oltre i quali le risorse assegnate torneranno nella disponibilità della Regione per il successivo riutilizzo. L’eventuale riutilizzo dovrà avvenire entro il 24 maggio 2022, pena la revoca dei fondi all’Abruzzo. La programmazione del Fondo nazionale di prevenzione del rischio sismico, infatti, si è conclusa nel 2018 e con ordinanza di Protezione civile nel 2020 sono state disposte le modalità di revoca e riutilizzo delle risorse cosiddette “non utilizzate”.

La giunta si è pronunciata anche sulla realizzazione di una cabinovia a dieci posti ad agganciamento automatico, a  Rivisondoli, in sostituzione della seggiovia quadriposto “Fontanile Vallone” ed ha trasmesso la delibera  alla II^ Commissione del Consiglio Regionale,  per l’acquisizione del previsto parere rinviando ad un successivo atto l’autorizzazione necessaria per la costruzione ed esercizio della cabinovia.

Approvata una variazione di bilancio per stanziare € 750.000 all’Agenzia di Protezione civile per l’acquisto di tamponi rapidi per continuare la campagna di screening volta a combattere il Covid nell’ambito di un progetto per oltre 1,1 milioni di euro.

Su proposta dell’assessore Emanuele Imprudente, sottoposta all’approvazione della giunta la deliberazione adottata dal Consorzio di Bonifica Centro circa il Regolamento per la disciplina dei concorsi e delle selezioni per il reclutamento del personale. Approvati i criteri di svolgimento dei corsi e del funzionamento per la commissione di esame relativa all’abitazione a guardia venatoria volontaria.

Adottati nuovi criteri per la stipula di convenzioni per progetti di vigilanza volontaria ittica a cura di Associazioni e gli Enti senza fine di lucro.

La Regione Abruzzo e le organizzazioni sindacali regionali di categoria, nel luglio scorso, hanno sottoscritto un accordo per il riconoscimento dell’eccezionale attività svolta dagli operatori del Servizio Sanitario Regionale dell’Abruzzo nella gestione dell’emergenza epidemiologica determinata dal diffondersi del COVID-19. Nell’ambito di questo accordo è stata condivisa l’esigenza di riconoscere un compenso temporaneo e straordinario finalizzato a remunerare il disagio, il rischio biologico e l’eccezionale sforzo cui sono sottoposti gli operatori del Servizio sanitario regionale nella gestione dell’emergenza coronavirus, in relazione alla loro esposizione al rischio di contagio della malattia .

La giunta, su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, ha ripartito così, tra le Asl regionali, le risorse disponibili già stanziate sulla base della popolazione residente in ciascuna di esse al 1° gennaio 2019 per un totale di 500mila euro: Asl Avezzano Sulmona L’Aquila 113.996,48, Asl Lanciano Vasto Chieti 146.993,70, Asl Pescara 121.574,36, Asl  Teramo 117.435,46 . La giunta regionale, infine, ha preso atto degli esiti della valutazione per la formazione dell’elenco regionale degli idonei a ricoprire la carica di direttore amministrativo.

Approvato, su proposta dell’assessore Pietro Quaresimale il programma formativo per maestri di sci, relativo all’annualità 2021/2022.

Su proposta dell’assessore Nicola Campitelli approvato il Piano di Azione dell’agglomerato di Pescara sul contenimento del rumore stradale, elaborato dal Comune, dopo i risultati della mappatura acustica. Si tratta di un atto necessario al completamento degli adempimenti previsti dalla legge, per poter procedere all’inoltro del Piano e delle informazioni al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per gli adempimenti successivi.

Approvata la modifica della convenzione Regione Abruzzo – T.U.A. S.p.A del 2016 per renderla in linea con le più recenti strategie europee e nazionali in tema di cambiamenti climatici e idrogeno e le strategie regionali di adattamento ai cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile.

Approvata, su proposta dell’assessore Daniele D’Amario, la sottoscrizione dell’ Addendum all’Accordo di Programma tra il Ministero dello Sviluppo economico, la Regione Abruzzo, la Regione Molise e l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’Impresa S.p.A. (Invitalia) denominato “Clip – Cluster per l’igiene della persona” per consentire alla Regione Molise di aderire all’accordo sottoscritto ad aprile dello scorso anno.  Restano ferme le risorse finanziarie messe a disposizione dalla Regione Abruzzo, pari a oltre un milione e 700mila euro.

Su proposta dell’assessore Guido Quintino Liris, approvati interventi urgenti a sostegno del comparto sciistico regionale:  si tratta di contributi a fondo perduto per € 2.000.000 in favore dei gestori delle aree sciistiche, €1.000.000 di contributo a fondo perduto per i Comuni, i consorzi e le amministrazioni separate nei cui territori ricadono aree sciabili attrezzate e 250 milioni al comune di Scanno per l’acquisizione del bacino sciistico di Collerotondo.

Nell’ambito del programma operativo pluriennale destinato all’edilizia sociale sono stati destinati 11,6 milioni agli Ater il 60% per interventi anche con ecobonus il 20% per la manutenzione ordinaria del 15% per l’eliminazione o la riduzione del rischio statico e il 5% per progetti pilota. La giunta ha approvato anche l’avviso per la manifestazione di interesse nei confronti di Unioni dei comuni per l’attivazione di uffici di prossimità.