Covid19, tornano a salire i contagi in Abruzzo: settimana record negli ultimi 3 mesi VIDEO/GRAFICI

Tornano a salire i contagi in Abruzzo nell’ultima settimana.

Dopo i 39 casi positivi al Covid19 annunciati oggi (con altri resi noti dopo il bollettino odierno fino ad arrivare a 50) il report settimanale è quella più alto egli ultimi 3 mesi.

Ad influire sui numeri l’arrivo di migranti positivi nei vari centri delle quattro province abruzzesi. Altri casi però sono collegati a piccoli focolai o situazioni circoscritte.

Considerando i soli dati contenuti nel bollettino, dal 31 luglio ad oggi si registra un incremento di 92 nuovi casi. Il totale ufficiale è di 3.474 pazienti.

Dei 39 casi comunicati dalla Regione, 34 riguardano migranti ospiti in tre strutture e cinque sono relativi al territorio: un paziente a Lanciano, tre a Pescara e uno a Teramo.

Gli attualmente positivi sono 37 in più, per un totale di 190: 22 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 1 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 167 (+35 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 2.812 (+2). Non si registrano decessi
recenti: il bilancio delle vittime è fermo a 472. Dall’inizio dell’emergenza sono stati eseguiti complessivamente 134.268 test.

Del totale dei casi positivi, 270 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+2), 859 in provincia di Chieti (+1), 1638 in provincia di Pescara (+3), 643 in provincia di Teramo (+1), 27 fuori regione e 37 per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza (+32).