Covid19, Marcozzi: la giunta spieghi cosa vuole fare per mappare i contagi e aumentare i tamponi

“I numeri registrati negli ultimi giorni testimoniano come il Covid sia ancora presente in Italia e in Abruzzo.

 

Eppure dal Governo regionale Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia non arriva nessuna informazione sulla strategia (ammesso che ve ne sia una) che si ha intenzione di attuare per tenere sotto controllo il livello dei contagi, né sull’aumento del numero dei tamponi. In queste settimane, le uniche informazioni certe che arrivano dalla Giunta Marsilio riguardano i milioni di euro pubblici impegnati per manifestazioni come il ritiro del Napoli.

 

Un’operazione che solo per quest’anno è costata ben oltre il milione di euro, con risultati che sembrano essere diversi dalle aspettative, come del resto era facilmente pronosticabile alla luce della pandemia. Non è un caso, infatti, se l’Assessore Febbo, dopo settimane passate a esaltare la scelta della Giunta, abbia già ritrattato, posticipando il momento in cui aspettarsi dei risultati”.

Lo afferma il Capogruppo M5S in Regione Abruzzo Sara Marcozzi, che prosegue: “Nonostante le raccomandazioni delle autorità sanitarie, il centrodestra non si è fatto problemi a spendere una così enorme quantità di risorse pubbliche per un appuntamento che avrebbe portato con sé l’inevitabile rischio di assembramenti. La notizia della positività del Presidente del Napoli Calcio Aurelio De Laurentiis, al quale vanno i miei auguri di pronta guarigione, fino a pochi giorni fa in Abruzzo, dimostra a quali enormi rischi abbiamo esposto la nostra comunità, che ha già pagato un prezzo troppo alto da questa emergenza sanitaria.

 

Soprattutto alla luce di un comportamento come quello di De Laurentiis che, come riportato dagli organi di stampa, sembra non essere stato rispettoso delle necessarie precauzioni. Un modo di fare neanche minimamente stigmatizzato dal Presidente Marsilio nella conferenza stampa di ieri, tanto che viene da pensare che sia stata solo fortuna se a rimetterci non siano state le persone presenti a Castel di Sangro”.

“Questo episodio ci ricorda che, mai come in questo momento – prosegue – sarebbe importante sapere da questo centrodestra in che modo stiano lavorando per aumentare la capacità di effettuare tamponi nella nostra regione. Si tratta di una priorità assoluta in vista del ritorno del periodo invernale per farsi trovare pronti nel momento in cui sarà necessario distinguere con velocità ed efficacia i malanni stagionali dalle positività al Covid, anche alla luce della riapertura delle scuole. La Giunta, nei mesi scorsi, aveva annunciato in pompa magna l’acquisto di un macchinario capace di processare oltre 2mila tamponi al giorno. Peccato che finora non abbiamo avuto certezze assolute sul suo effettivo funzionamento a pieno regime, che in caso di necessità dovrà essere garantito senza scuse”.

”Questo è il momento in cui una Giunta responsabile dovrebbe spiegare agli abruzzesi, passo dopo passo, quali iniziative sono state messe in campo per le prossime settimane. Invece tutto tace da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, che ritrovano loquacità soltanto per attaccare pretestuosamente il governo nazionale e portare avanti la propria propaganda vuota. I cittadini però hanno il diritto di conoscere come la Regione, l’Ente che ha la responsabilità diretta della salute pubblica, si sta organizzando per gestire questa fase nel modo più efficiente possibile. È il momento che chi è al governo dell’Abruzzo dia risposte certe”, conclude.