Covid19, in Italia vaccinate 800mila persone. I dati regione per regione

Finora sono state vaccinate 497.608 donne e 303.122 uomini, mentre la fascia d’età destinataria del maggior numero di dosi (221.817) resta quella fra i 50 e i 59 anni.

 

Hanno ancora somministrato meno di metà delle dosi disponibili cinque regioni, Liguria (46,7), Molise (46,7), Lombardia (43,2), Basilicata (40,6), Calabria (34,8), oltre alla Provincia autonoma di Bolzano (37,6).

Fra le Regioni con il più alto tasso fra vaccini utilizzati e disponibili, dopo la Campania (77,7% con 78.560 su 101.145) ci sono Emilia-Romagna (64,5% con 84.890 su 131.625), Umbria (69,8% con 10.945 su 15.685), Veneto (68,8% con 80.440 su 116.900), Toscana (66,3% con 53.394 su 80.570), Abruzzo (62,9% con 15.428 su 24.510), Friuli Venezia Giulia (56,9% con 21.215 su 37.315), Marche (58,8% con 16.182 su 27.500), Puglia (58,3% con 43.520 su 74.605), Lazio (58% con 76.895 su 132.580), Valle d’Aosta (57,9% con  2.270 su 3.920), Sicilia (55,3% con 69.448 su 125.485), Sardegna (55% con 18.325 su 33.330) e Piemonte (54,4% con 67.333 su 123.760), oltre alla Provincia autonoma di Trento (52,3% con 8.204 su 15.700).