-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Corridoio Tirreno-Adriatico: opposizione chiede consiglio straordinario

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 19 Maggio 2021 @ 17:44

I gruppi di opposizione alla Regione Abruzzo del Movimento Cinque stelle e di centrosinistra hanno firmano la richiesta di una seduta straordinaria del Consiglio regionale sul Corridoio europeo trasversale Tirreno-Adriatico.

 

Lo annunciano i capogruppo del M5S, Sara Marcozzi, e del Pd, Silvio Paolucci. Per la coalizione di centrosinistra, si tratta di “una seduta aperta a tutte le forze sociali, siamo pronti a lavorare insieme perché l’Abruzzo non perda questa occasione”. “Mi auguro a questo punto che il

Consiglio regionale straordinario possa essere convocato il prima possibile, per affrontare velocemente il tema e lavorare da subito con un progetto chiaro, sbloccando l’inerzia in cui il centrodestra rimane ormai da mesi. Non abbiamo un minuto da perdere per far diventare il nostro futuro realtà – spiega Marcozzi. Paolucci sottolinea che raccogliendo l’appello e le proposte di tutte le organizzazioni economiche e sociali abruzzesi, è stato stilato documento per stringere i tempi e definire i temi della strategia regionale relativa al Corridoio europeo trasversale Tirreno Adriatico e un Consiglio regionale ad hoc, per rendere ufficiale la linea e le iniziative della Regione per portare l’Abruzzo dentro la rete comunitaria Ten-T, questo chiedono tutti i gruppi regionali di opposizione (centrosinistra e 5 stelle) che da tempo chiedono al Governo Regionale di attivarsi con tutti i soggetti e gli strumenti possibili per non perdere questa occasione”.

 

E’ un momento cruciale per la ripresa dalla pandemia, in cui le risorse in arrivo con il PNRR detteranno l’agenda dei prossimi anni e faranno da base a nuovi e imprescindibili modelli di sviluppo per tutte le Regioni che non si faranno cogliere impreparate – spiega ancora Paolucci.   “Vogliamo progettare un rilancio e una ripartenza dell’Abruzzo con una visione chiara su cui investire sul futuro grazie a dinamiche europee a cui non possiamo restare estranei – sottolineano i consiglieri Dino Pepe, Antonio Blasioli, Pierpaolo Pietrucci, Americo Di Benedetto, Sandro Mariani e Marianna Scoccia, dei gruppi Pd, Legnini Presidente, Abruzzo in Comune e Gruppo Misto.

“Siamo in un periodo storico – chiarisce Marcozzi – molto complicato a seguito dell’emergenza economica e sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19. Mai come adesso è urgente entrare nei principali flussi di collegamento, scongiurando il rischio di rimanere in una dolorosa marginalità. L’Unione Europea, infatti, ha deciso di approfondire e riesaminare le proprie scelte in tema di Corridoi Europei, eliminando strozzature e distorsioni, ed è adesso che bisogna inserirsi nel confronto istituzionale, progettuale e politico. I fondi previsti nel PNRR e nell’ambito del Recovery Fund rappresentano la spinta di cui abbiamo bisogno per diventare protagonisti”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate