Coronavirus, prorogata la chiusura dell’Università di Chieti-Pescara

Pescara.  “Prosegue il provvedimento di sospensione delle lezioni frontali e dei seminari fino a venerdì 28 febbraio 2020”. Lo comunica l’Università ‘d’Annunzio’ di Chieti-Pescara sul sito web dell’ateneo, aggiungendo che “tutte le attività sospese saranno recuperate in base a tempi e a modalità rese note appena possibile” e che “sono garantite le sessioni di esami di profitto, esami di stato e le sedute di tesi di laurea e dottorato”. Istituito, inoltre, un comitato, presieduto dal rettore, deputato a “monitorare costantemente l’evoluzione dell’emergenza in atto”.

“Relativamente alle sedute di tesi di laurea e dottorato – si legge ancora – si precisa che le stesse verranno svolte in assenza di pubblico esterno. Pertanto, parenti e amici dei laureandi, che dovranno sostare all’esterno degli edifici, per motivi prudenziali sono pregati di evitare inutili assembramenti”.

Nella nota si legge inoltre che “il Rettore ha già disposto la sanificazione di tutti gli ambienti interessati e la chiusura delle aule che presentano criticità in tale senso”. Chiuse, inoltre, le biblioteche delle sedi di Chieti e Pescara fino al 28 febbraio. La giornata Open Day prevista per il prossimo 28 febbraio è “rimandata a data da destinarsi”.

“Sono garantite – prosegue la comunicazione – le attività che comportano contatti diretti che coinvolgono: segreterie studenti, segreterie didattiche, servizio di tutorato e ricevimento studenti. Si invita l’utenza a limitare, ove possibile, il contatto diretto con i destinatari utilizzando modalità alternative previste e indicate nel sito web di Ateneo (posta elettronica e telefono)”.(

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.