Coronavirus Abruzzo, le misure della Regione per fronteggiare la crisi VIDEO

Duecentodieci milioni di euro disponibili per la gestione dell’emergenza coronavirus e ben dieci delibere, su 14 approvate questa mattina dalla Giunta regionale, riguardano misure a sostegno dei territori colpiti dalla pandemia”.

 

Lo ha annunciato l’assessore al Bilancio, Guido Quintino Liris, nel corso della conferenza stampa che si è svolta questa mattina all’Aquila a Palazzo Silone, sede dell’esecutivo regionale. “Oltre ai 5 milioni di euro destinati alle famiglie ed ai 6 milioni rivolti ad imprese, professionisti e titolari di partita Iva, per assicurare subito liquidità alle categorie maggiormente penalizzate dall’emergenza sanitaria, sono stati disposti due provvedimenti altrettanto importanti del Servizio entrate: la sospensione della tassa automobilistica fino al 31 luglio 2020 e l’assegnazione di tutte le sanzioni pecuniarie anti-covid al Dipartimento salute.

 

Quest’ultima misura – spiega – è finalizzata alla costituzione di un fondo per incrementare il compenso degli operatori sanitari direttamente coinvolti nell’azione di contrasto al coronavirus attraverso l’erogazione di una somma “una tantum” in aggiunta alle loro regolari retribuzioni, comprensive di straordinari. Si tratta di uno sforzo importante per le casse della nostra Regione ma necessario per integrare, o compensare le eventuali lacune delle disposizioni normative nazionali vigenti.

 

Ringrazio – conclude Liris – tutti coloro che senza sosta, hanno lavorato negli ultimi giorni per la predisposizione di questi atti, le strutture amministrative, funzionari, dirigenti oltre che il presidente della Giunta, Marco Marsilio, ed il Consiglio regionale, dal presidente Sospiri ai Consiglieri, per le linee guida ed i tempi indicati”.

 

Misure Covid Regione Abruzzo

Gepostet von Abruzzo Cityrumors.it am Freitag, 10. April 2020

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.