Consiglio regionale: la settimana politica all’Emiciclo

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 26 Luglio 2021 @ 9:37

La settimana politica all’Emiciclo si apre domani, 27 luglio, con la seduta della Quarta Commissione consiliare per le Politiche europee che, come stabilito dalla Conferenza dei Capigruppo, è convocata, nella Sala Spagnoli, in seduta congiunta con le Commissioni Bilancio e Territorio alle ore 10 e con le Commissioni Agricoltura e Salute alle ore 11 per l’approvazione dei provvedimenti relativi degli indirizzi per la partecipazione della Regione all’attuazione dell’ordinamento europeo (annualità 2021) sulla scorta della Relazione sullo stato di conformità dell’ordinamento regionale all’ordinamento europeo – anno 2020.

 

Successivamente, la Quarta Commissione prosegue i lavori per l’esame finale e l’approvazione della proposta di atto di indirizzo. La Conferenza dei Capigruppo è convocata presso la Sala “Sandro Spagnoli”, alle ore 15, per stabilire l’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio regionale; è prevista inoltre l’audizione dei rappresentanti delle Radio locali abruzzesi. Giovedì 29 luglio, alle ore 10, è convocata la Commissione di Vigilanza per discutere della legge regionale n. 42/2013 in materia di polizia Locale, in particolare sullo stato di agitazione dei dipendenti della Polizia locale degli Enti locali della regione Abruzzo.

Saranno auditi: Pietro Quaresimale, assessore Giunta regionale competente; Walter Falzani, CSA RAL coordinamento regionale Abruzzo; Franca Ferraro, Dipartimento Ordine e Sicurezza Pubblica e Tutela della Legalità territoriale; Franca Colella, UPI segretario generale provinciale Chieti ; Massimo Luciani, direttore ANCI Abruzzo; Andrea Scordella, Anci delegato Polizia Locale; Franca Briglio, ANPCI Presidente Abruzzo. Alle ore 12.30 la Commissione Territorio si riunirà per esaminare i seguenti provvedimenti: “Norme in materia di gestione dei corsi d’acqua e di intervalli di manutenzione fluviale e compensazione”; “Promozione dell’istituzione delle comunità energetiche”; “Interventi regionali di promozione dell’istituzione delle Comunità energetiche da fonti rinnovabili”; “Modifiche alla legge regionale 29 luglio 2010, n.31 “ Norme regionali contenenti la prima attuazione del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152 (Norme in materia ambientale) Nuove disposizioni sulle modalità di approvazione dei progetti per il trattamento delle acque reflue urbane”; “Modifiche alla Legge Regionale 3 marzo 2010 n. 7 (Disposizioni regionali in materia di espropriazione per pubblica utilità”.