Conferenza delle Regioni: Abruzzo nell’ufficio di presidenza

Importante riconoscimento per l’Abruzzo e per il presidente Marco Marsilio nell’ambito della Conferenza delle Regioni. E’ stato infatti eletto il nuovo Ufficio di Presidenza che vede il presidente Marsilio tra i componenti che affiancano Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza.

 

Nell’ambito del rinnovo delle Commissioni all’Abruzzo viene confermata la presidenza della Commissione Politiche per il Turismo, che da “speciale” viene promossa in “permanente”, nella persona dell’assessore regionale Daniele D’Amario. Rispetto all’organigramma precedente all’Abruzzo viene anche assegnato il ruolo di coordinatore vicario della Commissione Istruzione, Università e ricerca di cui si occuperà l’assessore regionale Pietro Quaresimale. Nella stessa seduta, è stata rinnovata la delegazione italiana presso il Comitato delle Regioni dell’Unione Europea, all’interno della quale è stato confermato il Presidente Marsilio in rappresentanza della Regione Abruzzo.

 

Proprio questa mattina il Presidente Marsilio è intervenuto a nome del gruppo Conservatori e Riformisti Europei nel dibattito sul rilancio del turismo, chiedendo – tra l’altro – la definitiva esclusione di spiagge e stabilimenti balneari dalla Direttiva Bolkestein e l’adozione di politiche comuni per garantire la libertà di movimenti per i turisti e la parità di condizioni. “Sono onorato di poter assumere per conto della mia Regione un ruolo così prestigioso nell’ambito della Conferenza del Regioni, e ringrazio il Presidente Fedriga per la fiducia che mi ha dimostrato proponendomi nell’Ufficio di Presidenza.

 

Il ruolo crescente dell’Abruzzo è dimostrato anche dall’accresciuta responsabilità nella conduzione delle Commissioni. A tal proposito, sono sicuro che gli assessori D’Amario e Quaresimale sapranno essere all’altezza del loro compito”.