-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Completamento autoporti in Abruzzo: ok dalla giunta regionale

Ultimo Aggiornamento: martedì, 2 Novembre 2021 @ 18:26

Si è tenuta oggi a L’Aquila, una seduta ordinaria di giunta regionale. Su proposta del Presidente Marco Marsilio l’Esecutivo approvato il provvedimento riguardante la “Segnalazione Certificata di inizio attività per la vendita al minuto di prodotti agricoli e zootecnici, mangimi e prodotti di origine minerale e chimico industriali destinati alla alimentazione animale”, per rispondere all’esigenza di semplificazione delle procedure previste dal Dpr 160/2010.

 

 

Al fine di rafforzare e migliorare il sistema di mobilità regionale nei centri urbani e nelle aree montane attraverso l’incentivazione di mobilità sostenibili (filovie, funivie, combinazioni intermodali) e la realizzazione di infrastrutture ferroviarie e metropolitane approvato lo Strumento di Attuazione Diretta (S.A.D.). Garantita la copertura delle spese sostenute su tre progetti che prevedono una spesa pari a quasi 40 mila euro a valere sui fondi PAR-FSC 2007-2013:

 

completamento della piattaforma logistica abruzzese – Autoporto di Castellalto, Soggetto attuatore: Provincia di Teramo;

completamento della piattaforma logistica abruzzese – Autoporto di Roseto degli Abruzzi, Soggetto attuatore: Provincia di Teramo;

completamento della piattaforma logistica abruzzese — Autoporto di San Salvo, Soggetto attuatore: Comune di San Salvo.

 

 

A conclusione degli studi di microzonazione sismica di livello 1 (MS 1) su tutto il territorio regionale, la Giunta ha approvato il “Primo programma di studi di microzonazione sismica di livello 2 (MS 2) e di livello 3 (MS 3)”, nell’ambito del programma nazionale di mitigazione del rischio sismico, finanziato dal fondo statale di cui all’art. 11 del DL 39/2009 (Decreto Abruzzo) dal 2011 al 2018.  Viene recepito un primo elenco di Comuni in possesso dei requisiti alla data del 20 ottobre di quest’anno, dando priorità a quelli a più alto rischio sismico. Per l’avvio di dette attività è disponibile la somma di 1 milione 218 mila euro.

 

In materia di politiche sociali, su proposta dell’assessore Piero Quaresimale, approvato la delibera concernete i criteri e le modalità per la erogazione di contributi economici, per l’anno 2021, per il riconoscimento e la valorizzazione del lavoro di cura del genitore-caregiver che assiste minori affetti da una malattia rara e in condizioni di disabilità gravissima che necessitano di un’elevata intensità assistenziale nelle 24 ore. Nello specifico, si prevede l’attribuzione di un contributo economico pari a 10 mila euro a favore del genitore di minori affetti da una malattia rara certificata che comporti disabilità gravissima. Deve trattarsi di genitore che si dedica in maniera continuativa all’assistenza e che risulti disoccupato o inoccupato. Le risorse destinate ammontano a 620 mila euro. Deliberato anche il piano di riparto dei contributi per le società operaie di mutuo soccorso che ammontano a € 13.800,00.

 

Rilevata la necessità di fornire uno strumento di informazione, comunicazione e collaborazione tra la donna in gravidanza e i sanitari che operano nell’ambito del percorso nascita, la giunta regionale, su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, ha dato il via libera all’attuazione del decreto ministeriale “Salute” del 30 giugno 2021. Fornisce le indicazioni in merito alla procedura per il rilascio della certificazione regionale che regolarizza la posizione dei medici privi della specializzazione in cure palliative e approva la modulistica da utilizzare. La deliberazione coinvolge direttamente le Aziende sanitarie abruzzesi a cui è demandata la fase istruttoria. La Giunta regionale, proponente il vice Presidente Emanuele Imprudente, ha approvato il programma 2021 degli interventi a gestione diretta di ricerca e sperimentazione, assistenza tecnica e divulgazione, a sostegno del settore agricolo e agroalimentare abruzzese. La somma complessiva di 17.732 euro per attuazione degli interventi previsti, è così è ripartita:

 

– contributi alle imprese per € 8.217;

 

– spese investimento per € 4.515;

 

– sviluppo software e manutenzione evolutiva per € 5.000.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate