giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeRegione AbruzzoAbruzzoBuoni fruttiferi, anche in Abruzzo azioni di tutela per i risparmiatori

Buoni fruttiferi, anche in Abruzzo azioni di tutela per i risparmiatori

Abruzzo. Dopo la sanzione da 1,4 milioni di euro inflitta dall’Antitrust a Poste Italiane, sulla questione dei Buoni Fruttiferi Postali il Codacons, promotore dell’esposto da cui è nata l’istruttoria dell’Autorità, scende oggi in campo e avvia anche in Abruzzo una nuova azione a tutela dei risparmiatori coinvolti.

 

In base alle stime, sarebbero tra i 500mila e 1,5 milioni i Buoni Fruttiferi Postali andati in prescrizione tra il 2018 e il marzo 2022. Tuttavia – spiega il Codacons – non sempre il consumatore si vede riconosciuto il rimborso di capitale ed interessi: moltissimi anche in Abruzzo sono i casi in cui Poste non procede al rimborso eccependo la prescrizione del titolo. Proprio su tale fronte l’Antitrust ha ritenuto che la condotta della società, che ha reso un’informazione non idonea relativamente alle condizioni temporali che consentono al consumatore di esercitare i diritti di credito relativi al buono postale fruttifero sottoscritto, integri un’omissione, in modo ingannevole, di informazioni rilevanti, di cui il consumatore medio necessita per assumere una decisione di natura commerciale consapevole.

Migliaia di piccoli risparmiatori si sono così trovati in uno stato di inconsapevolezza rispetto al termine di prescrizione del proprio Buono, a causa della mancata indicazione da parte di Poste di informazioni sulla scadenza del titolo, e si sono visti rifiutare il rimborso dei soldi investiti.

La decisione dell’Antitrust, che ha riconosciuto le istanze presentate dal Codacons, cambia ora le carte in tavola e apre la strada alla possibilità per i titolari di Buoni Fruttiferi Postali già scaduti di chiederne il rimborso.

In tal senso il Codacons si mette oggi a disposizione degli utenti interessati, e pubblica un modulo scaricabile alla pagina https://codacons.it/buoni-fruttiferi-postali-rimborso/ attraverso il quale i risparmiatori dell’Abruzzo possono chiedere a Poste Italiane S.p.A. di procedere immediatamente a rimborsare i Buoni Fruttiferi prescritti.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES