Avezzano, L-Foundry: la Regione pronta alla mediazione

La Giunta regionale “è pronta ad assumere un ruolo di mediazione per agevolare il confronto tra i rappresentanti dei lavoratori e la direzione della L-Foundry”.

 

Lo afferma il presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, che stamane con il vicepresidente Emanuele Imprudente e l’assessore alle Politiche del Lavoro Pietro Quaresimale, ha incontrato prima i rappresentanti sindacali dei lavoratori dello stabilimento marsicano e successivamente Marcello D’Antiochia, amministratore delegato di L-Foundry.

 

“La nostra iniziativa – hanno detto il Presidente e i due rappresentanti della Giunta – mira ad informare lavoratori e azienda che la Regione è pronta a sedersi intorno ad un tavolo per agevolare il confronto, nel rispetto naturalmente dei ruoli e delle argomentazioni delle parti. Lo facciamo perché riteniamo lo stabilimento L-Foundry patrimonio dell’economia abruzzese e ci interessa, in questo senso, che esso possa consolidare e rafforzare la propria presenza sul territorio. Per questo, abbiamo dato ad azienda e lavoratori la nostra piena disponibilità”.

 

L’iniziativa del Presidente Marsilio, del vicepresidente Imprudente e dell’assessore Quaresimale è stata apprezzata dai rappresentanti sindacali soprattutto per la tempestività, “ancor prima che ufficialmente sindacati e parti sociali chiedessero l’intervento diretto della Regione”. Anche con l’amministratore delegato D’Antiochia il confronto “è stato sereno e costruttivo” e dell’iniziativa della Regione “è stata apprezzata l’attenzione che la Regione riserva allo stabilimento L-Foundry di Avezzano”.