Abruzzo, piano da 2 milioni per contrastare gli incendi boschivi VIDEO

“Spero in una estate senza incendi sulle nostro territorio e mi auguro che ogni tentativo di criminale azione incendiaria venga segnalato e punito duramente”.

 

Il consigliere regionale e capogruppo Lega, Pietro Quaresimale, interviene sul tema degli incendi boschivi e ricorda il piano di prevenzione e contrasto al fenomeno messo in campo quest’anno dalla Regione. “L’Amministrazione Regionale   si è mossa per tempo per assicurare una azione sul territorio tempestiva ed efficace. Una convenzione stipulata tra il sistema regionale di Protezione civile, il Ministero dell’Interno e il Dipartimento regionale dei Vigili del fuoco, prevede che dal 6 luglio al 15 settembre sarà attivata una campagna antincendio boschivo di grande livello”.

 

“Saranno disponibili 125 veicoli, nove mezzi aerei tra elicotteri e canadair e 1300 volontari addestrati che affiancheranno in caso di bisogno Vigili del fuoco e Protezione civile. – spiega Quaresimale – La Regione Abruzzo ha stanziato 2 milioni di euro a supporto dell’operazione e avviato protocolli di prevenzione e sicurezza sui territori più a rischio”. “Un ruolo fondamentale in questo piano ce l’hanno i cittadini – chiarisce il consigliere Lega – Segnalare per tempo le prime avvisaglie di incendio è, infatti, fondamentale per intervenire tempestivamente ed evitare danni irreparabili all’ecosistema dei nostri Parchi e dei territori montani. Non meno importante è la denuncia dei responsabili. Chiunque veda qualcosa di anomalo in tal senso lo segnali al numero di soccorso 115.

 

L’interesse per il Bene Comune è dovere fondamentale di qualsiasi cittadino e straordinario segnale di civiltà e rispetto della propria terra”. “Mai come quest’anno – conclude Quaresimale – è importante che gli abruzzesi e i turisti che sceglieranno di visitare la nostra Regione si sentano sicuri sotto ogni punto di vista. Il nostro patrimonio naturalistico rende l’Abruzzo una Regione unica. Preservare e custodire questo valore è una delle missioni più importanti di questo Governo regionale e di ogni abitante d’Abruzzo”.