Abruzzo, i provvedimenti della giunta regionale

La Giunta Regionale si è riunita questo pomeriggio all’Aquila, sotto la presidenza di Marco Marsilio.

 

Su proposta dell’assessore alla salute, Nicoletta Verì, la Giunta ha approvato il provvedimento relativo all’accreditamento in regime ambulatoriale, in favore del Consorzio Biofleman, dell’Aquila. Nel provvedimento vengono specificate le parti del Manuale di Accreditamento, in conformità a quanto proposto dall’Agenzia Sanitaria Regionale: Diritti del paziente; direzione delle strutture e sistemi di supporto; assistenza specialistica ambulatoriale e stabilimenti termali: medicina di laboratorio ambulatoriale.

Sempre in materia di salute, l’esecutivo ha preso in esame il provvedimento relativo alla designazione di dipendenti regionali quali componenti regionali (titolare e supplente) di commissioni d’esame di abilitazione all’esercizio dell’arte ausiliaria di odontotecnico e di ottico presso l’Istituto professionale di Stato “Di Marzio – Michetti” di Pescara. Le designazione verranno effettuate sulla scorta delle disponibilità manifestate dal personale del Dipartimento Sanità, tenuto conto, ove possibile, anche delle esperienze maturate in analoghe commissioni d’esame e dell’esigenza di assicurare l’applicazione del criterio di rotazione.

Su proposta degli assessori Campitelli e Imprudente, è stata presa in esame la proposta relativa alla proroga dell’Accordo firmato tra la Regione Abruzzo e il Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, in relazione all’attuazione delle Strategie Regionali per lo Sviluppo sostenibile. La necessità di rinviare la scadenza del progetto si è resa necessaria alla luce dell’emergenza Covid 19 che ha coinvolto l’intero territorio nazionale e che ha comportato una inevitabile rivisitazione dei programmi e del loro adeguamento alle attuali esigenze sanitarie. Il Ministero dell’Ambiente ha accolto la richiesta di proroga.

L’esecutivo ha licenziato il provvedimento relativo al disciplinare dei criteri e modalità per la concessione e l’erogazione di contributi per le iniziative finalizzate al sostegno alimentare delle persone in stato di povertà o senza fissa dimora”.

La proposta aggiorna il precedente Disciplinare approvato dalla Giunta Regionale nel febbraio 2019, secondo le modifiche introdotte dall’art. 37 della L.R. 16 giugno 2020, n. 14 e dall’art. 3 L.R. 11 agosto 2020, n. 25 e che prevede, per l’anno 2020, risorse al fine di sostenere l’inclusione sociale di persone in stato di povertà o senza fissa dimora. Il nuovo Disciplinare fornisce all’art. 2, indicazioni di maggior dettaglio circa i soggetti ammessi a presentare istanze. Inoltre, approfondisce e incrementa le indicazioni per le modalità di erogazione dei contributi, indicando con precisione la tipologia delle spese rendicontabili.

Su proposta dell’assessore Fioretti la giunta ha deliberato la ricognizione delle risorse disponibili per il reimpiego dei fondi del microcredito che da Abruzzo Sviluppo rientrano nelle disponibilità della Regione per un ammontare di 7milioni e 670 mila euro. La Giunta con successivi atti determinerà le modalità di indirizzo.

La Giunta ha inoltre disposto un trasferimento straordinario pari a 870mila uro al Consorzio di Bonifica interno Bacino Aterno Sagittario per la messa in sicurezza di impianti e luoghi di lavoro.