martedì, Novembre 29, 2022
HomeRegione AbruzzoAbruzzoAbruzzo, commissione bilancio licenzia il bilancio di previsione. Febbo: teatrino delle minoranze

Abruzzo, commissione bilancio licenzia il bilancio di previsione. Febbo: teatrino delle minoranze

La Commissione consiliare “Bilancio, affari generali e istituzionali”, nella giornata di oggi, ha approvato il provvedimento amministrativo dedicato al bilancio di previsione del Consiglio regionale per il triennio 2023-2025.

 

Durante la seduta, inoltre, sono stati esaminati e approvati due progetti di legge sui seguenti debiti fuori bilancio: “Pagamento a favore della società in house Tecnostruttura delle Regioni per il Fondo Sociale Europeo – Saldo annualità 2020 per attività di supporto tecnico all’Autorità di AUDIT nel ‘Programma Complementare di Azione e Coesione per la Governance dei Sistemi di Gestione e controllo 2014/20’ cofinanziato dall’Unione Europea (€ 5.311,60); “Progetti Speedy e Future Medicine finanziati dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA-Adriatic 2007-2013 (€ 505.924,61)”. La Commissione ha reso, a maggioranza, il parere finanziario favorevole per i seguenti progetti di legge: “Disciplina del sistema turistico regionale” (P.L. n. 219/2021).

 

“Modifiche alla L.R. 18 dicembre 2013, n. 47, Norme sul controllo del randagismo, anagrafe canina e protezione degli animali da affezione” (P.L. 199/2021); “Disciplina del sistema culturale regionale” (P.L. 243/2022); “Partecipazione del Consiglio regionale alla Fondazione MIR – Museo Italiano del Realismo” (P.L. 179/2021). Il presidente della Commissione bilancio, Fabrizio Montepara, commenta con queste parole l’esito dei lavori odierni: “E’ stata una giornata lunga, ma proficua. Nonostante il confronto sia stato a tratti acceso, ringrazio tutti i Commissari per il contributo fornito in fase di esame e di votazione delle proposte normative. Voglio sottolineare che la Presidenza si è adoperata per il rispetto del Regolamento del Consiglio e per garantire correttezza e rispetto per tutti i Consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione”.

 

Mauro Febbo (Forza Italia). Anche oggi abbiamo assistito al solito teatrino delle opposizioni in sede di Commissione Bilancio. Trincerandosi dietro il demagogico e pretestuoso rigetto da parte della maggioranza di voler destinare risorse all’emergenza energetica e di un fantomatico maxi emendamento, hanno inscenato a uso dei media e dei social media una vera e propria sceneggiata: il solito Pettinari si è presentato con un plico di emendamenti, abbinato alla solita da foto da mettere in rete che però, guarda caso, non dovevano e soprattutto non potevano essere presentati; il tutto accompagnato dagli interventi logorroici di Silvio Paolucci impegnato ormai solo a cercare di realizzare il famoso “campetto largo” PD – 5stelle.

 

C’è da chiedersi perché i rappresentanti delle opposizioni non presentino un loro un disegno di legge con il quale indicare quali e quante risorse stanziare, a chi indirizzare i fondi (famiglie, imprese, agricoltori ecc.) e con quali modalità. Parlano di milioni di euro disponibili ma poi non dicono dove e come individuarli. Eppure compito dei Consiglieri regionali è proprio legiferare; peraltro, oltre ai propri consulenti, possono fruire di un vero e proprio esperto, il già assessore Bilancio e Sanità Paolucci che sicuramente sarebbe in grado di fare quanto ci si aspetta. Di fatto la Commissione Bilancio si è tenuta regolarmente, sono stati approvati i progetti di legge e giovedì prossimo ci sarà il Consiglio regionale. La maggioranza di centrodestra, con i fatti, va avanti nell’interesse degli Abruzzesi”. E’ quanto dichiara il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Mauro Febbo.

 

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES