-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Regione Abruzzo, in arrivo fondi per bonifica discariche abusive e tutela acque

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: sabato, 28 Ottobre 2017 @ 14:26

L’Aquila. In un paio di mesi si potranno completare le procedure per la concessione dei fondi ai Comuni e avviare materialmente le opere di intervento. La Giunta regionale, infatti, su proposta dell’assessore Mario Mazzocca, ha approvato l’Accordo di programma quadro tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Abruzzo per dare attuazione al Piano straordinario di bonifica delle discariche abusive e il relativo programma che prevede interventi per circa 16 milioni di euro.

Le discariche abusive individuate in seguito a verifiche tecnico amministrative ed ambientali, in relazione alla procedura di infrazione comunitaria, sono le seguenti: Comune di Bellante- Località Sant’Arcangelo- 622.500,00; Comune di Bisenti Località Chiovano 1.434.862,00; Comune di Colledimacine- località Mozzano- 358.560,00, Comune di Lecce nei Marsi Località Le Serre 871.500,00; Comune di Balsorano Località Ricoppi- 99.600,00; comune di Casalbordino Località San Gregorio- 996.116,00; comune di Castel di Sangro- Località Pera Papera- 636.568,00; Comune di Fraine Località San Biagio 373.500,00, comune di Lama dei Peligni- Località C.Cieco-815.000,00; Comune di Palena, località Carrera- 621.230,35; Comune di Penne, località Colle Freddo, 3.215.068,40; Comune di Pietracamela- località Collelungo- 622.500,00; Comune di Taranta Peligna- 367.275,00; comune di Vasto- località Lota- 597,600,00; comune di Vasto- Località Vallone Maltempo-3.266.880,00.

“Si tratta di intervenire per la tutela e il risanamento ambientale del territorio – ha spiegato l’assessore Mazzocca – con l’attuazione di normative nazionali e comunitarie relativamente a interventi per la bonifica e messa in sicurezza di siti inquinati dove è necessario ripristinare, con la massima urgenza, proprietà chimico-fisiche e biologiche dei suoli”.

Nel frattempo è divenuto esecutivo il piano degli interventi da finanziare nell’ambito del Piano straordinario di tutela e gestione della risorsa idrica. La delibera approvata in Giunta ieri, su proposta dell’assessore Mario Mazzocca, ha dato efficacia alla precedente deliberazione che ha individuato i relativi interventi; a tale riguardo va sottolineato come l’Abruzzo sia stata fra le prime in Italia a concludere la fase tecnico-amministrativa. Oggi, invece, è stato siglato l’Accordo di Programma Quadro, tra il Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica, il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare e la Direzione Lavori Pubblici e Ciclo Idrico Integrato, premialità che integra il Piano Generale (per un investimento complessivo di oltre 100 mln di euro) e che finanzia i seguenti interventi: completamento rete fognaria in Comune di Cappadocia, Adeguamento e potenziamento impianto di depurazione in Comune di Atessa Località Via Ianico, Adeguamento e potenziamento impianto di depurazione in Comune di Guardiagrele – Località S. Leonardo, Potenziamento impianto di depurazione a servizio agglomerato Ortucchio Lecce nei Marsi Gioia dei Marsi e Adeguamento e Potenziamento della capacita depurativa dell impianto di Trasacco Strada 36, per un importo complessivo di 4.833.323,05, , individuati con delibera di Giunta dello scorso 5 settembre 2014 n. 553 e già inseriti nel sistema di monitoraggio nazionale degli investimenti pubblici gestito dal Dipartimento.

“Si tratta di ulteriori e integrativi interventi, di fondamentale importanza per la riqualificazione del settore depurativo – ha commentato l’assessore Mazzocca -, per migliorare la qualità ambientale, oltre che rispettare gli obblighi comunitari in tema di depurazione ed evitare il rischio di procedure di infrazione”.

 

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,935FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate