-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Accordo tra Comieco e Regione per aumento raccolta differenziata carta e cartone

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 14:57

firma_accordo_regione-comieco_su_raccolta_differenziataPescara. È stato siglato oggi, nella sede della Regione Abruzzo a Pescara, l’accordo di programma quadro tra Comieco  – Consorzio Nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica e Regione Abruzzo, per aumentare la quantità e qualità della raccolta differenziata di carta e cartone in tutto il territorio regionale. Il progetto, che avrà durata triennale, si articola in una serie di azioni rivolte a cittadini e Istituzioni.

Tra le iniziative previste dall’accordo quadro, la promozione di un sistema di riconoscimento per quei Comuni che hanno messo in atto le migliori esperienze di raccolta differenziata; l’attivazione presso gli uffici della Regione del progetto “Carta Ufficio” per una più efficace raccolta di carta e cartone; il lancio sperimentale di un “Marchio di qualità” per le migliori esperienze di sistemi di raccolta differenziata e riciclo di diverse realtà, dai negozi alle scuole, fino alle parrocchie; la promozione di attività formative per operatori pubblici e privati del settore, e la collaborazione tra Regione Abruzzo e Comieco per la raccolta e divulgazione di dati sulla raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici. Il 1° giugno prenderanno intanto il via le Cartoniadi, il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone che fino al 30 giugno vedrà 11 Comuni abruzzesi: Avezzano, Francavilla al Mare, Giulianova, Martinsicuro, Ortona, Roseto degli Abruzzi, San Salvo, Silvi, Spoltore, Sulmona e Vasto, per un totale di circa 300mila cittadini, contendersi il titolo di “Campione del riciclo”.  L’iniziativa, che dal 2006 ha già coinvolto milioni di italiani, vuole sensibilizzare i cittadini sull’importanza di effettuare una corretta raccolta differenziata, i benefici ambientali ed economici che ne derivano e più in generale stimolare una maggiore attenzione alla tutela dell’ambiente.
“La situazione della gestione dei rifiuti – ha spiegato l’assessore regionale all’Ambiente, Mauro Di Dalmazio – è molto difficile. Questa è una novità importante ma non è un momento che nasce oggi. È un atto che agisce a 360° sulla gestione dei rifiuti. Questo accordo quadro è di grande valenza per la differenziata ma si vuole anche migliorare il sistema di raccolta. Questo accordo è di prestigio ed agisce in maniera incisiva verso coloro che agiscono sul rifiuto e si estrinseca in una serie di iniziative con persone che nel settore hanno diverse esperienze. Ci sarà un lancio sperimentale di quelle esperienze del riciclo. Non si può escludere l’attività formativa ed informativa per i cittadini e per i produttori dei rifiuti. Questa esperienza non è nuova, saranno coinvolti diversi Comuni e 300 mila cittadini. Il Piano di questa iniziativa è significativo, dovrà essere finalizzato alla realizzazione di progetti per il miglioramento della vita e delle gestione dei rifiuti. Il progetto è stato chiamato con un titolo significativo (‘Incartiamoci’) che è simpatico ed indica allo stesso tempo l’uso quotidiano. Nel 2012, con i dati parziali, siamo già al 40%. Qualche tempo fa questa soglia era impensabile e si pensa che sarà molto più spinta nel 2013 perché il Porta a Porta sarà esteso ai grandi centri urbani. Questo fa parte di un più ampio Piano di 45 milioni di investimenti che saranno utilizzati per la prevenzione e per la raccolta differenziata. Poi potenzieremo il settore impiantistico ed opereremo in questo senso per raggiungere il modello virtuoso europeo. È uno sforzo straordinario che si unisce agli sforzi che già facciamo quotidianamente”.
Il Comune che si dimostrerà più virtuoso, facendo registrare il maggior incremento percentuale della raccolta di carta e cartone nel mese di giugno 2013 ed effettuerà una raccolta di qualità, cioè con il minor numero possibile di frazioni estranee o impurità, si aggiudicherà un premio in denaro di 25mila euro messo a disposizione da Regione Abruzzo, che sarà destinato alla realizzazione di opere o all’erogazione di servizi di pubblica utilità.
“Presentiamo il primo accordo su scala nazionale – ha sottolineato Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco – perché viene sottoscritto da Comieco e da un Ente Pubblico. Abbiamo scelto un Ente pubblico perché la regione Abruzzo presenta dei dati interessanti, a livello nazionale ha uno dei più alti numeri di raccolta di carta e cartone. Questo accordo si pone come obiettivo quello di incrementare la quantità e la qualità della raccolta differenziata. Questo lo si farà con le Cartoniadi. In questo modo sarà interessante vedere quali sono le perfomance delle varie regioni e vedere qual è la performance in un territorio così ampio. Altra iniziativa interessante è che Comieco si è attivata con delle attrezzature necessarie, anche questo è il primo caso nazionale, quindi si tratta di una regione pilota. Ci sarà un marchio qualità. Un’altra iniziativa riguarderà gli Uffici, in particolare quelli pubblici, opereremo una sensibilizzazione nella regione. Come ultimo punto abbiamo un’attività formativa. Abbiamo un ventaglio di iniziative molto importante che mira a migliorare la raccolta e che sta avendo ottimi risultati. Un primo elemento importante è che ci potrà essere un trasferimento di 2,5 milioni di euro. Altro elemento è che fino a questo momento nel mondo sono state evitate circa 250 discariche. Abbiamo l’opportunità di incrementare un processo produttivo con una materia prima/seconda. Si può favorire lo sviluppo di questa regione che può avvenire anche attraverso un turismo di qualità, con lo sviluppo dell’ambiente si migliora anche il territorio”.
Francesco Rapino

 


-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate