martedì, Ottobre 4, 2022
HomeRegione AbruzzoAbruzzoElezioni 2013, come si vota

Elezioni 2013, come si vota

elezioni_votoLe elezioni per il rinnovo del Parlamento si svolgono domenica 24 febbraio e lunedì 25 febbraio 2013.

Le liste ammesse, i capi coalizione e i candidati per l’elezione alla Camera dei Deputati, al Senato della Repubblica e nelle circoscrizioni Estero, sono consultabili sul sito del Ministero, insieme alle coalizioni e i loro programmi.

 

Cosa portare
L’elettore dovrà presentarsi al seggio un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.
 

 

 

Come si vota
Scheda rosa – Camera: con questa scheda si vota per la Camera dei Deputati. Possono votare i cittadini che hanno compiuto 18 anni. L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno (una X o un semplice tratto) sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. È importante ricordare che, anche nel caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto solo sul contrassegno della lista che si vuole votare e non su quello dell’intera coalizione. Non si possono esprimere preferenze. Solo in Val d’Aosta, regione a statuto speciale, l’elettore esprime il voto tracciando un segno nel rettangolo che contiene il nome del candidato prescelto.
Scheda gialla – Senato: con questa scheda si vota per il Senato della Repubblica. Possono votare i cittadini che hanno compiuto 25 anni. L’elettore esprime il voto tracciando un solo segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista prescelta. Anche per quanto riguarda il Senato è importante ricordare che, anche nel caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto solo sul contrassegno della lista che si vuole votare e non su quello dell’intera coalizione. Non si possono esprimere preferenze. Solo in Val d’Aosta e in Trentino Alto Adige, regioni a statuto speciale, l’elettore esprime il voto tracciando un segno nel rettangolo che contiene il nome del candidato prescelto.

 

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO PER GLI ELETTORI DELLE POLITICHE E REGIONALI
Gli elettori che devono spostarsi nel proprio comune di iscrizione elettorale per votare alle politiche e regionali del 24 e 25 febbraio possono contare su una serie di agevolazioni di viaggio.
Trenitalia spa applica riduzioni sul biglietto fino al 70% per gli elettori residenti sia in Italia che all’estero.
Compagnia Italiana di Navigazione e Compagnia delle Isole applicheranno, nell’ambito del territorio nazionale, agevolazioni per gli elettori residenti in Italia e per quelli provenienti dall’estero. Per questi la tariffa ordinaria sarà ridotta del 60%.
Per quanto riguarda i viaggi autostradali, il pedaggio sarà gratuito su tutta la rete nazionale per i soli elettori residenti all’estero. Chi si muove in aereo potrà godere di un’agevolazione per i voli effettuati sul territorio nazionale dal 17 febbraio al 4 marzo 2013, esclusivamente in occasione delle elezioni politiche e regionali. Rimborso del biglietto fino a 40 euro a elettore per andata e ritorno. Aderiscono Alitalia e Blue Panorama.
Informazioni dettagliate nelle circolari n. 15 e n. 20/2013 della direzione centrale dei Servizi elettorali, comprese quelle sulle agevolazioni per alcune categorie di elettori residenti all’estero.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES