Sixty: lavoratori in protesta davanti alla Regione

SIXTIChieti. Il prossimo mercoledì, 7 novembre, in piazza Unione a Pescara, davanti alla sede della Regione Abruzzo, dalle ore 09.00 si terrà un presidio di protesta dei lavoratori Sixty Spa per denunciare, per l’ennesimavolta, il totale disinteresse del presidente della giunta Gianni Chiodi e dell’assessore delle Attività Produttive Alfredo Castiglione per questa drammatica vertenza.

“Non avendo mai partecipato a nessuno dei quattro incontri al Ministero dello Sviluppo Economico – affermano i segretari provinciali di FEMCA CISL, FILCTEM CGIL, UILTA UIL – siamo portati a pensare che oltre al Fondo Panasiatico e a Sixty Spa, anche alla Regione Abruzzo non interessi tutelare il Made in Italy, le centinaia di professionalità esistenti e il continuo impoverimento del tessuto industriale della Val Pescara. Le organizzazioni sindacali, i lavoratori e le loro famiglie, non si rassegneranno mai a tale situazione e la mobilitazione continuerà.