-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Amministrative 2012 in Abruzzo: i dati dell’affluenza alle urne

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 3:29

elezioni_votoPrimo giorno di voto nei 53 Comuni abruzzesi in cui si vota per il rinnovo del consiglio comunale e per la scelta del nuovo sindaco. Dalle 8 alle 22 gli elettori si sono recati nei seggi di appartenenza per esprimere la propria preferenza e gli occhi, oggi, sono tutti puntati sui dati relativi all’affluenza.

Il fantasma dell’antipolitica e lo spauracchio dell’astensionismo sono sempre in agguato, soprattutto in un periodo come quello che si sta vivendo, con i cittadini sempre più disaffezionati ed una politica distante anni luce dalla quotidianità e dai problemi reali.

In Abruzzo la differenza si è fatta sentire e nonostante la pioggia che ha caratterizzato questa prima domenica di maggio, l’affluenza alle urne, aggiornata alle 22, ora di chiusura dei seggi, si è fermata al 51,01 per cento. Circa quattro punti in meno rispetto alla precedente tornata elettorale, quando l’affluenza alle 22 della domenica era pari al 61,13 per cento.

Nello specifico, il Comune de L’Aquila, al suo primo appuntamento elettorale post terremoto, vede scendere la sua percentuale al 50,97 per cento, rispetto al 54,60 per cento registrato nel 2007.

In provincia, dove l’affluenza è scesa al 54,28 per cento, rispetto al 57,99 per cento delle precedenti elezioni, Avezzano passa al 55,55 per cento dal 60,70 per cento, Balsorano al 55,37 per cento dal 63,30 per cento, Barrea al 59,58 per cento dal 60,15 per cento, Campo di Giove al 59,59 per cento dal 55,86 per cento, Caporciano al 34,48 per cento dal 47,44 per cento, Cappadocia al 63,74 per cento dal 67,77 per cento, Civitella Alfedena al 54,27 per cento dal 71,23 per cento, Gioia dei Marsi al 68,62 per cento dal 73,08 per cento, Lecce nei Marsi al 68,45 per cento dal 69,98 per cento, Luco dei Marsi al 58,41 per cento dal 63,87 per cento, Montereale al 61,23 per cento dal 63,43 per cento, Morino al 59,41 per cento dal 64,49 per cento, Pescasseroli al 64,65 per cento dal 68,90 per cento, Prata d’Ansidonia al 46,87 per cento dal 45,42 per cento, Pratola Peligna al 54,94 per cento dal 51,69 per cento, Rocca di Mezzo al 46,28 per cento dal 53,23 per cento, Sant’Eusanio Forconese al 51,70 per cento dal 46,42 per cento, Scoppito al 61,26 per cento dal 64,87 per cento, Trasacco al 59,88 per cento dal 63,39 per cento, Villavallelonga al 62,32 per cento dal 63,72 per cento.

 

Nella provincia di Pescara, in cui la percentuale è scesa al 46,44 per cento, rispetto al 53,00 delle precedenti elezioni, Alanno è passata al 51,02 per cento dal 54,91 per cento, Brittoli al 38,26 per cento dal 41,07 per cento, Montesilvano al 46,18 per cento dal 52,07 per cento, Scafa al 50,63 per cento dal 53,75 per cento, Spoltore al 45,12 per cento dal 55,17 per cento, Villa Celiera al 49,81 per cento dal 53,89 per cento.

 

Nella provincia di Teramo, in cui la percentuale complessiva è scesa al 46,50 per cento, rispetto al 52,27 per cento delle precedenti elezioni, Bisenti è passata al 40,99 per cento dal 52,64 per cento, Crognaleto al 66,90 per cento dal 64,57 per cento, Martinsicuro al 45,03 per cento dal 51,37 per cento, Penna Sant’Andrea al 48,86 per cento dal 52,26 per cento, Pietracamela al 46,02 per cento dal 46,82 per cento, Valle Castellana al 44,93 per cento dal 48,94 per cento.

 

Infine, nella provincia di Chieti, dove l’affluenza è scesa al 50,28 per cento rispetto al 53,10 per cento delle precedenti elezioni, Arielli è passata al 54,68 per cento dal 55,56 per cento, Atessa al 51,47 per cento dal 54,79 per cento, Castelguidone al 44,36 per cento dal 45,83 per cento, Castiglione Messer Marino al 40,49 per cento dal 51,04 per cento, Celenza sul Trigno al 63,63 per cento dal 59,30 per cento, Furci al 47,28 per cento dal 52,07 per cento, Gamberale al 23,36 per cento dal 23,67 per cento, Giuliano Teatino al 50,00 per cento dal 52,69 per cento, Lettopalena al 37,98 per cento dal 57,80 per cento, Montelapiano al 31,36 per cento dal 34,56 per cento, Ortona al 49,32 per cento dal 50,65 per cento, Ripa Teatina al 43,62 per cento dal 55,35 per cento, Roccamontepiano al 42,74 per cento dal 51,44 per cento, Roccascalegna al 49,92 per cento dal 39,88 per cento, Roio del Sangro al 18,09 per cento dal 17,86 per cento, Rosello al 20,15 per cento dal 27,30 per cento, San Salvo al 57,00 per cento dal 59,79 per cento, San Vito Chietino al 49,40 per cento dal 49,54 per cento, Tollo al 59,26 per cento dal 64,39 per cento e Torricella Peligna al 40,82 per cento dal 41,93 per cento.

 

I seggi resteranno aperti anche domani, dalle 7 alle 15.

 

La redazione di Cityrumors seguirà gli scrutini a partire dalle ore 15 di lunedì 7 maggio.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,933FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate