-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Giro d’Italia 2017, Abruzzo assegna 80 mila euro a Comune di Pretoro per la tappa

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 2:45

Pretoro. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore allo sport Silvio Paolucci, ha assegnato un contributo di 80 mila euro al Comune di Pretoro per l’organizzazione dell’arrivo in Abruzzo della tappa del Giro d’Italia.

La corsa rosa, che quest’anno festeggerà le cento edizioni, è una delle manifestazioni ciclistiche più importanti nel panorama sportivo mondiale.

La tappa è in programma domenica 9 maggio 2017 con la frazione Montenero di Bisaccia-Blockhaus di 139 km.

“La tappa, quasi interamente abruzzese, è considerata una delle più prestigiose dell’edizione del Giro d’Italia 2017 – ha detto l’assessore allo sport Silvio Paolucci – L’evento, poi, rappresenta una grande occasione di visibilità internazionale e promozione turistica per il nostro territorio, se consideriamo che i ciclisti dovranno affrontare una delle salite più affascinanti e celebri della Majella”.

D’ALFONSO: ‘Necessari 6 milioni per le strade, Regione farà la sua parte’

Presentarsi all’appuntamento della tappa abruzzese dell’edizione 2017 del Giro d’Italia di ciclismo, quella del centenario, nelle migliori condizioni possibili non solo a livello di qualità del manto stradale ma lavorare anche per trasformare l’evento in una vetrina per rafforzare l’immagine turistica dell’Abruzzo oltre che dei Comuni che saranno attraversati dalla carovana rosa.

Sono gli obiettivi che il presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso, si propone di centrare in vista del 14 maggio prossimo quando andrà in scena la tappa molisana-abruzzese del Giro d’Italia, la frazione Montenero di Bisaccia-Block Haus.

Obiettivi che D’Alfonso ha ribadito, questa mattina, a Pescara, in Regione, nel corso di una riunione con i sindaci e dirigenti dei Comuni interessati dall’attraversamento della tappa oltre che con quelli delle Province di Chieti e di Pescara.

Su un totale di 151 chilometri di strade interessate ricadenti nel territorio abruzzese, circa la metà è di competenza statale dell’ANAS (in particolare la SS16 da San Salvo a Francavilla al Mare) con la quale sono stati già avviati contatti al fine di garantire adeguati livelli di funzionamento viario sia in termini di manto stradale che di segnaletica verticale ed orizzontale, anche riguardo ad aspetti di attrattiva turistica.

“Sulla viabilità di competenza comunale e provinciale – ha spiegato D’Alfonso – la Regione, nel rispetto dei numeri di Bilancio, si fa carico di recuperare economie da rinvenire e mettere a disposizione. Lo stesso lavoro sono tenuti a fare anche Comuni e Province nell’ambito dei loro bilanci.

All’incirca, – ha precisato – la copertura economica necessaria per i lavori sui 151 chilometri di strade abruzzesi ammonterebbe a 6 milioni euro anche se non tutti i tratti hanno bisogno delle stesso livello di manutenzione.

Entro le prossime ore, mi aspetto perizie puntuali da parte dei Comuni e delle due Province. Propongo, infine. – ha concluso – ai Comuni interessati dal passaggio di riunirsi in una sorta di area omogenea dei Comuni del Giro d’Italia per fare in modo che queste zone possano diventare anche una collocazione identitaria, culturale e turistica”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,935FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate