Blackout Abruzzo, al via tavolo fra Enel e Associazioni Consumatori

L’Aquila. Al via un tavolo di lavoro Enel – Associazioni dei Consumatori dedicato all’emergenza maltempo di Abruzzo e Marche.

La decisione è emersa a conclusione dell’incontro tra Enel e le rappresentanze nazionali e locali delle Associazioni dei Consumatori aderenti al CNCU, con l’obiettivo di avviare un confronto a seguito della recente emergenza neve in Abruzzo e Marche e del suo impatto sul servizio elettrico.

Durante l’incontro sono state approfondite le cause dei guasti alla rete elettrica e le modalità di intervento e di comunicazione adottate dall’azienda, con l’attivazione di canali ad hoc e il dispiegamento in campo di una task force di 1600 persone.

Le Associazioni hanno rappresentato un quadro dei forti disagi derivanti dalla mancanza di energia, evidenziando segnalazioni e richieste raccolte dalle proprie sedi territoriali.

Azienda e Associazioni hanno quindi avviato un confronto positivo mirato a definire un accordo sui diversi temi affrontati sull’emergenza neve e sulla fase successiva.

Tra gli argomenti all’attenzione del tavolo, gli indennizzi extra per i clienti, già disposti da Enel, che vanno ad aggiungersi a quelli automatici previsti dalla Delibera della AEEGSI n° 646/2015 e il risarcimento di eventuali danni, con la possibilità di ricomprendere casi specifici raccolti dalle Associazioni.

È inoltre emersa la possibilità di estendere ulteriormente i canali per presentare le richieste, definendo le modalità di coinvolgimento attivo e diretto delle Associazioni affinché possano svolgere un ruolo di supporto ai cittadini anche nella compilazione delle richieste attraverso una procedura così ancora più capillare e fluida.

Approfondito anche il tema dei piani di interventi sulla rete elettrica e sulla possibilità di stabilire un canale di informazione e aggiornamento in merito. Al riguardo e-distribuzione ha ricordato la partecipazione dell’azienda al tavolo tecnico dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e i Sistemi Idrici con i distributori e Terna per definire le linee guida per la predisposizione di un piano per il miglioramento della resilienza del sistema elettrico.

e-distribuzione ha inoltre annunciato l’attivazione, nei prossimi giorni, di sportelli mobili per raggiungere in maniera capillare i Comuni coinvolti ed ha fornito informazioni e garanzie sulle tempistiche previste per l’erogazione degli indennizzi automatici.