-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Elezioni Abruzzo, Il centrosinistra fa cappotto: i commenti

PUBBLICATO IN:
Ultimo Aggiornamento: domenica, 29 Ottobre 2017 @ 19:37

L’Aquila. “Vittorie che nascono dalla partecipazione e dall’impegno dei candidati sindaci, delle liste e dei programmi, dalla passione per la politica e dei suoi valori civili” – afferma Marco Rapino Segretario Pd Abruzzo all’indomani dei ballottaggi delle elezioni amministrative 2016.

“Questa è una vittoria del Partito Democratico, dei suoi militanti, ma è soprattutto un’affermazione di tutti i cittadini. Abbiamo vinto perchè abbiamo lavorato in un’unica direzione, mettendo in campo forze giovani nelle liste e per i candidati sindaci e giocando di squadra con tutta la coalizione di centrosinistra. In provincia di Chieti, Teramo e L’Aquila abbiamo conquistato la stragrande maggioranza dei comuni al voto, un successo” – continua il Segretario.

“A questa grande fiducia rispondiamo con un grazie e con i nostri programmi da realizzare, con progetti per il lavoro, per le imprese, il territorio e l’ambiente. Abbiamo convinto gli elettori, non li deluderemo, e oggi il nostro impegno sarà ancora più incisivo e forte. Chi, come nel caso di Sulmona, ne esce sconfitto, dovrà riflettere sulle proposte che il Pd aveva sollecitato ma sono rimaste purtroppo inascoltate.

Il Partito Democratico in Abruzzo, ha raccolto affermazioni e vittorie che oggi nel panorama nazionale assumono un valore significativo, di cui andiamo orgogliosi. Il momento che stiamo vivendo è complesso e la politica non deve rinunciare a trovare risposte alle domande difficili che oggi il vivere ci pone. La nuova classe dirigente eletta, l’esercito di giovani del Pd che andranno a ricoprire il ruolo di amministratori, ha questo compito. La nostra responsabilità e il nostro coraggio sono la garanzia che ce la metteremo tutta.”

“Ai nostri Sindaci, alle nostre maggioranze di governo – aggiunge Rapino – auguriamo un buon lavoro e un maggiore impegno nel fare sempre meglio e sempre di più, con la partecipazione attiva di tutti i cittadini. Il Pd non mancherà di dare il suo sostegno ai Sindaci e alle loro sfide verso il futuro”.

D’ALFONSO: ‘VITTORIA INEQUIVOCABILE’

‘Con i ballottaggi di domenica 19 giugno, la vittoria del centrosinistra e del Pd in Abruzzo è netta e inequivocabile. Dopo due anni di amministrazione, la maggioranza di governo della Regione Abruzzo risulta fortemente confermata dagli esiti del doppio turno elettorale’.

Lo afferma il presidente della Regione Luciano D’Alfonso.

‘L’affermazione a Vasto, Lanciano e Roseto dei candidati sindaci del Pd, Francesco Menna, Mario Pupillo e Sabatino Di Girolamo, che si aggiungono allo straordinario successo di Antonio Luciani a Francavilla, così come la vittoria di Anna Maria Casini a Sulmona, sostenuta con un ruolo importante dell’assessore Andrea Gerosolimo da uno schieramento di forze riconducibili nella quasi totalità alla maggioranza di governo nazionale e regionale, costituiscono un chiaro segnale di fiducia verso le ambizioni della Regione.

Si tratta di risultati per nulla scontati. Cinque anni fa il centrosinistra si affermò a Francavilla, Lanciano e Vasto, città tradizionalmente sfavorevoli al nostro schieramento, in un contesto nazionale e regionale di difficoltà per il centrodestra. Oggi confermiamo il governo di queste città, nonostante il contesto nazionale particolarmente complesso. Così come non era scontato il risultato di Roseto, dove si ricandidava per il centrodestra il sindaco uscente al primo mandato. E’ un risultato che va in primo luogo ascritto alle capacità amministrative di chi si ripresentava per il giudizio degli elettori dopo cinque anni di amministrazione, come nel caso di Mario Pupillo a Lanciano e Antonio Luciani a Francavilla, e alla capacità di convinzione sulla proposta di governo per chi si candidava per la prima volta, come nel caso di Francesco Menna a Vasto, Sabatino Di Girolamo a Roseto e Anna Maria Casini a Sulmona’, commenta il Governatore.

‘Non potevano esserci allo stesso tempo prove più evidenti del fatto che le politiche strategiche e le riforme messe in campo dalla Giunta Regionale – il Masterplan, le esigenze del Piano sanitario, la Società unica dei trasporti, la riforma della Pubblica amministrazione regionale , le scelte nel campo delle politiche dello sviluppo e del lavoro, il nuovo Piano di sviluppo rurale, il Piano sociale – hanno intercettato il consenso prevalente dei cittadini, che hanno riconosciuto l’impegno concreto per quella Regione facile e veloce che avevamo promesso di realizzare e la volontà di agire in modo conclusivo e fattivo per il bene degli abruzzesi, anche quando tali scelte erano e sono dibattute (pensiamo all’impegnativa riforma della sanità regionale o alla difficile riorganizzazione dei trasporti regionali).

Un plauso va ai partiti di centrosinistra, a partire dal principale partito di maggioranza, che con la regia dei segretari regionale e provinciali, ha saputo unire coalizioni ampie e vincenti, mettendo in campo candidature credibili.
Viene invece punita un’opposizione regionale inconcludente e non propositiva’, insiste D’Alfonso.

‘Il centrodestra, inesistente a Sulmona, pesantemente sconfitto a Roseto e Lanciano, battuto di misura a Vasto pur con una candidatura autorevole, esce ulteriormente ridimensionato da queste elezioni. Non pervenuto il Movimento Cinque Stelle, ridotto a forza marginale irrilevante. C’è molto da riflettere per queste forze sull’utilità di una strategia di pura contrapposizione, non costruttiva per gli interessi dell’Abruzzo.

Questo risultato ci carica ovviamente di importanti responsabilità, e costituisce per la Giunta regionale e la maggioranza di centrosinistra una spinta per l’ulteriore lavoro che ci attende e per i traguardi ambiziosi che vogliamo raggiungere per il bene ed il rilancio del nostro Abruzzo’, conclude il presidente della Regione.

 MARIANI: ‘IL PD MANTIENE E CONQUISTA, DIMOSTRAZIONE DI FORZA E VITALITA’ NELL’INTERA REGIONE’

“Abbiamo riconquistato Roseto, confermato Lanciano e ripreso Vasto. Assieme alla fantastica vittoria al primo turno di Luciani a Francavilla, abbiamo dimostrato che in tutta la regione il Partito Democratico, vince e convince, con i suoi programmi e le sue persone.” Con queste parole il Capogruppo PD, Sandro Mariani, commenta i risultati all’indomani del secondo turno delle amministrative, che vedono un bilancio nettamente favorevole per il centro sinistra in regione.

“E’ un risultato che appartiene a tutta la comunità politica del PD, abbiamo dimostrato che con impegno e compattezza, siamo in grado di trasmettere ai cittadini la credibilità dei nostri progetti per il futuro delle loro città, confermando un trend che irrobustisce la fiducia con cui amministriamo anche la regione.”

“Personalmente, sono molto soddisfatto della capacità di mescolare competenze e rinnovamento, che abbiamo messo in campo con le nostre liste. Caratterizzeremo ovunque, i Consigli Comunali, di giovani risorse che sapranno intercettare i nuovi bisogni delle comunità e della necessaria esperienza, affinché a questi si possano dare risposte concrete e tangibili.”

“Nell’augurare buon lavoro ai neo eletti sindaci – conclude Mariani – rammento a me stesso che questo è di nuovo l’inizio di un percorso, che deve portarci ad espandere l’azione di governo che stiamo attuando, attraverso uno scambio biunivoco tra città e regione, nell’unico interesse di portare avanti soluzioni e sviluppo per le comunità che vivono in questo territorio.”

CARUGNO (PSI): ‘Ottima affermazione socialista’

“Esprimo soddisfazione per la vittoria, in Abruzzo, del centrosinistra con un risultato che smentisce le previsioni negative degli addetti ai lavori”.

Lo afferma Massimo Carugno, segretario regionale del Psi, che parla di “ottima affermazione del suo partito”.

“In particolare – dice in una nota – mi piace sottolineare la presenza socialista nei maggiori centri Abruzzesi. Ovunque il Psi ha sposato ed unito alle sue liste interessi e aspirazioni anche dell’associazionismo e del mondo civico adottando simboli civici ma di chiaro riferimento socialista e riformista.

La lista AVANTI SULMONA raccoglie l’ 11 % dei consensi classificandosi come la seconda lista più votata della città ed esprimendo due consiglieri comunali, Katia Di Marzio e Fabio Pingue, risultati i più votati della città.

La lista AVANTI VASTO raccoglie il 5% ed elegge due consiglieri Gabriele Barisano e Maria Molino. Barisano è già designato come assessore ed al suo posto subentrerà Giovanna Paolino. A Lanciano – prosegue Carugno – la lista SINISTRA-INSIEME@SINISTRA raccoglie il 5% ed elegge Piero Cotellessa. Su 5 consiglieri eletti 3 sono donne.

Il Psi in Abruzzo ad ogni elezione è sempre più presente e rappresentato, osserva il segretario – Il Psi ovunque è un partito di governo ed i socialisti saranno fattore di stabilità e di attuazione di programma.

Questa sicurezza che i Socialisti danno al centrosinistra non deve far dormire sugli allori Luciano D’Alfonso e Marco Rapino perchè da subito, e sull’onda d questo accresciuto e determinante peso nei comuni importanti – annuncia Carugno – cominceremo a rivendicare ancora con più forza quelle attenzioni che il Pd e il Governo regionale, dalle elezioni regionali, ci stanno negando. Un augurio a tutti gli eletti.

Un ringraziamento a tutte le elettrici e a tutti gli elettori per il largo consenso conferitoci. Infine – conclude il segretario regionale del Psi – un grazie di cuore a tutti i nostri candidati che con coraggio hanno speso il loro nome per sostenere le nostre idee, specie a quelli che sono venuti dall’associazionismo e del mondo civico”.

Auguri di De Crescentiis a nuovo sindaco Sulmona

“Ci tengo ad esprimere i migliori auguri di buon lavoro al nuovo sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, e all’intero Consiglio comunale, a cui manifesto la più ampia disponibilità ad una collaborazione istituzionale che metta al centro i progetti di interesse della città”.

Cosi’ il presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis all’indomani del turno di ballottaggio delle elezioni amministrative nel Comune di Sulmona.

“La condivisione di obiettivi comuni, quello di rilanciare l’economia del territorio che vive una condizione di sofferenza, di migliorare le condizioni di vita dei cittadini, e al tempo stesso scongiurare l’abbandono della città, soprattutto da parte dei più giovani, devono essere al centro di una sinergia che auspico forte e in grado di produrre risultati concreti. Su questi temi sono certo che una collaborazione fattiva permetterà di dare quelle risposte che i cittadini si attendono, lavorando nel modo più proficuo possibile”, conclude De Crescentiis.

Ncd: ‘A Sulmona vittoria premia bontà nostra scelta’

“Una bellissima vittoria a Sulmona che premia la bontà della nostra scelta che, insieme a tanti amici ha portato all’elezione a sindaco di Sulmona la brava Annamaria Casini che abbiamo sostenuto con convinzione e determinazione”. Lo afferma il coordinatore provinciale del Ncd, Massimo Verrecchia.

“Un ringraziamento a tutti i candidati ed elettori che hanno contribuito in questo grande successo. Come Ncd – conclude Verrechia – facciamo gli auguri di buon lavoro al nuovo sindaco ed ai neo consiglieri comunali che avranno tanto da lavorare per l’attuazione del programma”.

DESTRA SOCIALE su Roseto: ‘In netta antitesi con coalizione Di Girolamo ma ne ammiriamo la signorilità’

‘Destra Sociale su sicurezza , manutenzione e decoro urbano si è attivata sin dal 2014 e continuerá a farlo ancora più di prima per garantire all’intera cittadinanza tranquillità e vivibilità nelle proprie abitazioni e sul territorio urbano che è di tutti noi e non di chi non rispetta legalità e norme etiche di sano vivere civile.

Come portavoce regionale del movimento politico Destra Sociale porgo sentite ed infinite congratulazioni al nuovo sindaco di Roseto Sabatino Di Girolamo,che ha potuto contare sulla ricompatezza della sinistra rosetana al ballottaggio, ne ammira l’ innegabile signorilità e cultura ma resta vicina al Sindaco uscente Enio Pavone sulla cui
umana sensibilità e competenza amministrativa non ha mai avuto dubbi nè incertezze.

In netta antitesi alla coalizione vincente, pur accomunati da alcuni temi in comune quali la sicurezza e la manutenzione, per il tramite di un confronto illuminato al fine di garantire benessere sociale ed economico alla collettività’, dichiara in una nota il portavoce regionale Destra Sociale, Giannina Candelori.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,931FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate