Aumentano imprese in Abruzzo, D’Alessandro: ‘E’solo l’inizio’

Pescara. “Questi dati rappresentano solo l’inizio di una crescita che la Regione ha nelle sue potenzialità”. E’ il commento del Sottosegretario alla Giunta regionale Camillo D’Alessandro ai dati diffusi oggi dal Cresa (Centro regionale di studi e ricerche economico-sociali), secondo i quali tra gennaio e dicembre 2014 in Abruzzo si è registrato un aumento del numero delle aziende: a fronte di 8.788 cessazioni, i registri delle Camere di commercio abruzzesi hanno registrato la nascita di 9.093 imprese, con un saldo di fine anno pari a 305 unità, che portano a 148.485 il totale dello stock di imprese esistenti al 31 dicembre scorso.

“L’Abruzzo è pronto ad agganciare il treno della crescita – ha proseguito D’Alessandro – e ogni nostro sforzo come Regione è orientato a fare in modo che ci sia un rapporto di conseguenza tra decisioni pubbliche, ripresa economica e occupazione. Siamo un ente amico delle imprese: fino ad oggi le aziende ci avevano messo idee e intrapresa, trovando nella Regione un ostacolo. Noi ristabiliremo la vicinanza e l’alleanza con gli imprenditori, accompagnandone la crescita”.

Il Sottosegretario ha concluso affermando che “quando verrà approvato il disegno di legge ‘Regione facilissima per le imprese’ eleveremo a potenza la capacità del tessuto imprenditoriale abruzzese di ridare fiato all’occupazione e all’economia”.