Coronavirus, guanti ospedalieri: aggiudicata la gara dalla Regione

Guanti chirurgici sterili e guanti non sterili necessari alle Aziende Sanitarie della Regione Abruzzo ed indispensabili in questa particolare contingenza, sono oggetto dell’aggiudicazione di una gara, in data 16 marzo 2020, predisposta dall’Aric, l’Agenzia regionale con funzioni di centrale di committenza e di stazione unica appaltante”.

 

Lo rende noto l’assessore regionale al Bilancio, Guido Liris, che precisa come  “la ditta aggiudicataria abbia garantito la consegna entro massimo sei giorni dagli ordini di fornitura, già formulati con esecuzione in urgenza vista la criticità legata al coronavirus. Ringrazio tutto il personale ed i dirigenti dell’Aric per aver garantito un’attività rapida ed efficace anche in condizioni lavorative di particolare difficoltà, sotto la guida dei sub commissari e del commissario Daniela Valenza – dichiara l’Assessore – e colgo l’occasione per evidenziare anche il risparmio di spesa di questa operazione, che su base annua  ammonta ad oltre 700 mila euro”.

 

Liris comunica, inoltre, che l’Aric ha indetto l’11 marzo scorso un’altra  gara di appalto per la fornitura di farmaci ospedalieri e servizi connessi occorrenti alle Aziende del Servizio Sanitario della Regione Abruzzo. “La procedura, dall’importo più alto di sempre tra le gare indette dalla centrale di committenza abruzzese – spiega –  per un totale a base d’asta di ben 465.901.076,85 euro, sarà aggiudicata secondo il criterio del prezzo più basso. Si tratta di un intervento poderoso per delicatezza e complessità, e nella valutazione dei fabbisogni non si sono tralasciati aspetti come la continuità terapeutica a garanzia del paziente che sia già in corso di cure e la libertà di scelta del medico circa la prescrizione dei farmaci “comuni”, “generici” e di ultima generazione. Particolare sforzo è stato profuso nella definizione della base d’asta sfruttando anche l’esperienza della ASL di Pescara, che ha rinegoziato tutti i prezzi nel corso della precedente fornitura.

 

Un vivo ringraziamento va ad Alberto Costantini, direttore della UOC della farmacia della ASL di Pescara che con la dott.ssa Michela D’Amico della ASL dell’Aquila ha fornito supporto al Rup, Pierluigi Galassi, della ASL di Chieti. La procedura in questione – conclude Liris – conferma l’ottimo lavoro che può essere svolto mettendo a sistema le energie delle diverse AASSLL regionali, con la sapiente regia dell’Aric,  per l’efficientamento delle risorse pubbliche .