Elezioni, gli appuntamenti elettorali di Giandonato Morra a L’Aquila, Atri e Tortoreto

Domani 17 febbraio il candidato alla Camera di Fratelli d’Italia Giandonato Morra porterà il suo contributo al convegno sulla ludopatia “non giocarti la vita” che si terrà a L’Aquila al palazzetto dei Nobili alle ore 10,00.

 

“I dati sono sconcertanti: nel 2016 in Italia sono stati spesi 96 miliardi di euro in slot machine,  ovvero un decimo della spesa complessiva delle famiglie  e ogni italiano brucia in queste circa il sei percento del suo reddito annuale dichiara Giandonato Morra”.

“Ogni anno in Italia i danni socio-sanitari causati dalla ludopatia sono pari a 6 miliardi di euro, mentre sono quasi 4 i miliardi di mancata Iva sui consumi di chi butta i propri risparmi tentando la sorte anziché acquistare beni di prima necessità.

Con le tragedie personali e familiari conseguenti a questi numeri, si misurano soprattutto le Regioni e gli enti locali che sono chiamate a sopportare il peso maggiore delle ricadute sociosanitarie negative del gioco e che sono da tempo impegnati in azioni volte a contrastare il fenomeno.

In Abruzzo, come nel resto d’Italia, la situazione è disperata. Dati alla mano, si contano oltre 2 miliardi e mezzo di euro che gli abruzzesi hanno buttato in fumo nel gioco d’azzardo nel 2016.

Si tratta di cifre enormi in tutte e 4 le province i cittadini di Teramo si sono indebitati per 647,515.433 milioni con un debito procapite di 5.052, i pescaresi sfiorano i 654 milioni di euro con un debito di 2.036 euro pro capite, non va meglio nella provincia di Chieti dove si sfiorano i 660 milioni e nell’aquilano, ne a L’Aquila dove si arriva a 568 milioni. Un’analisi che esprime tutto il disagio e il fallimento della classe politica del PD nazionale e locale che non ha saputo offrire le dovute soluzioni ai cittadini in difficoltà che nell’azione compulsiva del gioco d’azzardo credono di trovare l’unica chance per il futuro.

L’ennesimo regalo il PD lo ha fatto sul finire del Governo Gentiloni quando la Commissione Bilancio della Camera, con il parere favorevole del governo, ha dato il via libera alla proposta emendativa alla manovra del 2018. L’emendamento è a firma di Giovanni Sanga (Pd) e Gian Mario Fragomeli (PD) e proroga a “dopo il 31 dicembre 2018″ il termine entro cui non potranno essere più rilasciati i nulla osta per le attuali slot machine da bar.

Fratelli d’Italia da sempre è in prima linea, con azioni concrete, nella lotta alla ludopatia: nel 2013 si era fatta promotrice di una proposta di legge contro il gioco d’azzardo, nel 2014 il deputato Campano Marcello Taglialatela fu il primo firmatario dell’emendamento che bloccava l’apertura di nuove slot machine per 5 anni.

E ancora nel 2016 in Lombardia per opera dell’assessore di FDI Viviana Beccalossi si è varata la prima legge regionale anti-slot in Italia e grazie a questa legge, che prevede tassazioni maggiori a locali e bar che hanno slot all’interno e le riduce per chi le dismette, in un anno il gioco d’azzardo è calato del 10% e sono stati 325 i locali che hanno rinunciato alle macchinette”, conclude Morra “in ultimo nel gennaio 2017 Fratelli d’Italia ha votato a favore della Relazione sulle infiltrazioni mafiose e criminali nel gioco lecito e illecito relazione presentata dalla commissione Antimafia, chi vota Fratelli d’Italia il 4 marzo sa che continueremo ad impegnarci per contrastare e debellare questa annosa piaga sociale”.

 

 Altri appuntamenti elettorali. Questa sera, venerdì 16 febbraio (ore 19), il candidato alla Camera dei Deputati di Fratelli d’Italia, Giandonato Morra, prenderà parte all’incontro pubblico della lista civica “Atri – La sfida continua”.

Nella circostanza, sarà presente anche il candidato sindaco Piergiorgio Ferretti. L’appuntamento è all’Hotel du Parc di Atri.

 

Domani, sabato 17 febbraio alle ore 17.00 a Tortoreto nei locali dell’Edo’s Bistrò – Lungomare Sirena 378, Morra prenderà parte ad un incontro pubblico organizzato dal locale circolo territoriale del partito di Giorgia Meloni in vista delle elezioni del 4 marzo.

 

Domenica a Roma. “Noi non tradiamo” è il titolo della manifestazione che si svolgerà domenica 18 febbraio al Cinema Adriano a Roma.

Tutti i candidati di Fratelli d’Italia alla Camera e al Senato prenderanno in maniera solenne l’impegno davanti agli italiani di rispettare il vincolo di mandato ricevuto dagli elettori e di non fare accordi con le due facce della sinistra: Pd e M5S, parteciperanno i candidati teramani Giandonato Morra e Marilena Rossi, l’esponente della Marsica Giacomo Di Domenico e Carla Mannetti de L’Aquila.

(Messaggio elettorale)