-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

CBD in attacchi di panico e ansia. Scopri i diversi studi con Weedy Shop

PUBBLICATO IN:

CBD in attacchi di panico e ansia
Secondo le stime degli esperti, circa un quarto degli austriaci soffrirà almeno una volta nella vita di un disturbo d’ansia, che si manifesta con sintomi come gli attacchi di panico. Le donne ne sono colpite circa il doppio rispetto agli uomini.Chiunque abbia già vissuto un attacco di panico conosce la sensazione di essere completamente in balia dell’ansia – una condizione che non si vuole assolutamente provare, soprattutto non regolarmente.

Un posto importante nel centro della ricerca è assicurato dal principio attivo CBD contenuto nella cannabis, il cui effetto è stato confermato più volte negli ultimi anni in studi e riportato da molti dei nostri clienti.

Nel testo che segue desideriamo quindi fornire informazioni sui disturbi d’ansia e gli attacchi di panico, mostrarvi come ottenere aiuto e trattamenti naturali e spiegare gli effetti della CBD.

Cosa sono gli attacchi di panico?
Improvvisamente tutto inizia a girare, si inizia a sudare, a tremare, a vedere offuscata e il cuore batte forte – i sintomi di un attacco di panico possono essere di natura diversa e in molti casi non hanno alcuna spiegazione. Probabilmente la cosa peggiore di un attacco di panico o d’ansia: ti si avvicina di soppiatto, arriva all’improvviso e attacca così rapidamente e apparentemente senza motivo che spesso tira fuori il tappeto da sotto i piedi della persona colpita. Quando il sangue scorre, il cuore accelera e non ci si può più concentrare su ciò che sta accadendo in quel momento, ci si sente completamente impotenti.

Sintomi fisici e psicologici
La paura non è qualcosa che si può vedere, afferrare o concretizzare. È quindi difficile per chi ne è colpito descrivere il “problema”, soprattutto se qualcuno non è chiaro su ciò che ti sta succedendo. Per gli estranei, la paura e il panico spesso sembrano irrazionali e non sanno come aiutare chi soffre.

Le persone colpite spesso non sanno da tempo di soffrire di attacchi di panico e sono semplicemente alla loro mercé. A causa dei sintomi fisici come vertigini, palpitazioni e sudorazione, in molti casi il paziente consulta prima un medico di medicina generale. Poiché molti attacchi di panico non vengono diagnosticati correttamente, non sono rare le false diagnosi. Può accadere, per esempio, che le persone con un attacco di panico pensino di avere un attacco di cuore.

Come nasce la paura e come si scatenano gli attacchi di panico?
Fondamentalmente, la paura è un utile meccanismo di protezione del nostro corpo ed era un importante vantaggio per la sopravvivenza. Nel giro di millisecondi, la paura segnala al nostro corpo che un pericolo è imminente e a cui bisogna reagire.

Un attacco di panico è sempre temporaneo, poiché il corpo umano può rilasciare solo una certa quantità di ormoni come serotonina, cortisolo o insulina. Non è quindi possibile per l’organismo mantenere questo stato di panico in modo permanente. In una situazione di panico acuto è molto utile tenere a mente questo fatto e sapere che passerà di nuovo.

Anche se gli attacchi di panico sono temporanei, possono durare diverse ore. In confronto, questo è piuttosto raro; la maggior parte degli attacchi di panico dura solo pochi minuti. Nella maggior parte dei casi, l’attacco di panico dovrebbe aver raggiunto il suo apice dopo pochi minuti e dovrebbe ridursi di nuovo.

Tipi di attacchi di panico
In medicina si fa una distinzione di base tra quattro tipi di attacchi di panico, ognuno dei quali ha una causa diversa:

Un improvviso attacco di panico

Gli attacchi di panico improvvisi di solito si verificano senza un motivo apparente e possono essere attribuiti principalmente a un disturbo di panico.

In questo tipo di panico, gli attacchi d’ansia si verificano quando la persona interessata si trova in un certo luogo o si trova in una situazione spiacevole. Una situazione del genere potrebbe essere quella di viaggiare in ascensore o di trovarsi in una grande folla. Nei casi peggiori di questo disturbo d’ansia, la persona colpita non è più in grado di uscire di casa perché la paura è semplicemente troppo grande. A questo punto, però, a tutti coloro che soffrono di questo disturbo si consiglia di non ritirarsi e di non nascondersi troppo. Questo non fa che manifestare la paura e diventa sempre più difficile sopravvivere a queste situazioni.

Fobia sociale

Questo tipo di panico descrive la paura delle situazioni interpersonali ed è solitamente scatenato da altre persone in presenza delle quali gli interessati non si sentono a proprio agio o minacciati. Per i malati è difficile stabilire contatti o andare tra le persone e attirare l’attenzione.

Fobie speciali

Se si soffre di una fobia particolare, il panico è scatenato da certe situazioni e da certi fattori scatenanti. Possono essere fobie animali, paura dei germi o paura dell’altezza, per esempio. In questi casi, il fattore scatenante può essere chiaramente definito, motivo per cui la persona interessata dovrebbe pensare a una terapia di confronto. Poiché gli inneschi di solito non sono cose di tutti i giorni, evitare queste situazioni può anche essere d’aiuto.

Sintomi
Ogni persona deve essere considerata come un individuo a sé stante e reagisce in modo diverso alla paura e al panico. Un attacco di panico può anche verificarsi senza essere immediatamente un disturbo d’ansia. Ciò è riconoscibile dalla regolarità degli attacchi.

Il cannabidiolo aiuta con gli attacchi di panico?
Per il trattamento dei disturbi d’ansia e degli attacchi di panico vengono utilizzate diverse terapie e farmaci per alleviare e prevenire il manifestarsi dei sintomi sopra citati.

Gli psicofarmaci, che spesso sono accompagnati da gravi effetti collaterali, giocano un ruolo importante in questo. Non tutti i pazienti vogliono quindi ricorrere a farmaci prodotti chimicamente. Molte persone colpite sono quindi alla ricerca di alternative a base di erbe e nel frattempo giurano sul cannabidiolo (CBD). Oltre ai molti altri effetti positivi del CBD, come il dolore e le proprietà antinfiammatorie, i prodotti cannabidiolici hanno un effetto ansiolitico e sono ideali per il trattamento degli attacchi di panico.

Effetto della CBD
Il cannabidiolo (CBD) è un principio attivo estratto dalla pianta di cannabis ed è legale in Austria. È noto anche il principio attivo THC, che è responsabile dell’effetto inebriante sull’organismo quando si usa la cannabis.

Anche se il THC e il CBD sono chimicamente simili, differiscono molto nei loro effetti – mentre il THC ha più probabilità di scatenare l’ansia, il CBD ha un effetto rilassante e calmante. Il rapporto tra THC e CBD differisce tra i ceppi, quindi dipende interamente dalla pianta di cannabis.

TROVATE WEEDY SHOP AD ALBA ADRIATICA SUL LUNGOMARE MARCONI 128.

Per restare aggiornato www.weedy-shop.com oppure segui la pagina Instagram e facebook @weedy_shop_h24_alba_adriatica.

 

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate