Valle Castellana, la replica di Cardinale alla Casa dei Comuni: “Vorrei capire cosa si contesta”

“Dopo aver letto il comunicato ho sentito il bisogno di scrivere personalmente ai consiglieri provinciali della Casa dei Comuni”. A replicare è il il consigliere delegato Lanfranco Cardinale.
“In tutte le mie comunicazioni ufficiali non ho mai millantato finanziamenti. Per quanto riguarda il sesto stralcio Anas e Valle Castellana ho chiaramente specificato che le ulteriori opere proposte dalla Provincia, perchè è compito dell’ente proprorre e programmare sulla base delle esigenze del territorio, sono state inserite senza copertura finanziaria e che stiamo dialogando con l’Anas affinchè l’ordine di priorità venga revisionato. Correttamente, nelle nostre comunicazioni, abbiamo distinto fra le opere finanziate, oltre 4 milioni, e quelle inserite ma senza copertura finanziaria.  Parlare di ‘chiacchiere della Provincia per trarre in errore i poveri amministratori’ come fa nel comunicato la Casa dei Comuni senza specificare dove sarebbero state fatte queste ‘chiacchiere’ mi pare curioso. Nel rispetto del ruolo di pungolo e controllo che è proprio della minoranza mi piacerebbe capire cosa mi viene contestato e cosa viene contestato all’Ente perchè non mi risulta di aver fornito informazione non corrette”.