Tra i nuovi ingressi in Lega Abruzzo, anche due consiglieri di Pineto

Pineto. Hanno ufficializzato il loro ingresso nel partito del Carroccio, i consiglieri comunali di Pineto, Simona Leonzio e Pasquale Brecciara, che alle precedenti elezioni comunali hanno collezionato 500 preferenze circa la prima e 300 preferenze circa il secondo.

L’ingresso è stato ufficializzato nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta lunedì a Silvi anche alla presenza del segretario regionale, Luigi D’Eramo, del commissario provinciale, Gianfranco Giuliante, e del Sindaco di Silvi, Andrea Scordella, che hanno esposto ai tanti presenti lo stato dell’arte dopo due anni di governo Lega in Regione e nel Comune di Silvi, testimoniando come “la volontà del partito sia, oggi più che mai, quella di essere sempre più vicino alle necessità dei cittadini”, si legge in una nota della Lega Pineto.

“Un ottimo risultato – commenta il coordinatore locale Gianfranco Torrieri – che darà ancor più lustro e forza alla Lega Pineto, trattandosi peraltro di due consiglieri che alle ultime elezioni hanno riportato un eccellente risultato elettorale e che già da diversi anni si occupano delle molteplici problematiche della nostra cittadina. Infatti, i due nostri consiglieri non hanno perso tempo ed approfittando della ghiotta occasione, hanno accompagnato l’On. Crippa a Pineto, al fine di mostrargli le condizioni del nostro litorale funestato, da ormai decenni, dal fenomeno erosivo, nel più totale immobilismo del governo locale, che ricordiamo, essere di matrice PD. I due consiglieri insieme ad alcuni imprenditori ed abitanti del luogo, hanno condotto l’On. Crippa nella zona nord di Pineto, rappresentando la necessità, ormai impellente e non più rinviabile, di predisporre interventi rigidi di tutela del litorale (ossia le scogliere), al fine di evitare l’accentuarsi di una situazione ormai disastrosa, che potrebbe condurre alla desertificazione economica di quella ed altre zone di Pineto. L’On. Crippa si è impegnato a seguire la questione in prima persona, e a garantire alla Città di Pineto tutto il necessario supporto per la risoluzione di questo annoso problema” – conclude il coordinatore pinetese.