Tortoreto, strade provinciali. La replica di Cardinale: ecco come stanno le cose

Tortoreto. “I lavori sulla provinciale 8 sono in via di completamento, manca solo l’ultimo tratto, circa un chilometro e mezzo sul territorio di Tortoreto e i lavori partiranno in autunno”.

 

A dirlo è Lanfranco Cardinale, consigliere provinciale con delega alla viabilità che replica e precisa i termini delle recenti esternazioni di Domenico Di Matteo, consigliere comunale di minoranza al Comune di Tortoreto che aveva sollevato il problema legato allo stato di usura di alcune arterie gestite dalla provincia.

 

 

“Le altre strade provinciali”, si legge nella nota, “cui fa riferimento Di Matteo, sono inserite nella programmazione Masterplan e andranno in appalto nelle prossime settimane. Naturalmente verranno sistemati solo alcuni tratti, quelli più ammalorati. Come noto con questi fondi l’ente ha pianificato una vasta operazione di manutenzione certamente significativa ma non sufficiente a coprire l’intera rete viaria: si è quindi proceduto per ordine di priorità”.

 

Gli interventi. Sulla provinciale 11 (Terrabianca) è previsto un intervento su un tratto di circa 700 metri; sulla 10 (Cavatassi) di circa 1 chilometro e infine, proprio nella zona di Tortoreto, sarà anche sistemato un tratto della 5/a.

 

“Al consigliere comunale Domenico Di Matteo”, prosegue Cardinale, “mi permetto di ricordare che si tratta di una programmazione nota, già licenziata con il precedente consigliere delegato Mario Nugnes con il quale Di Matteo ha condiviso un percorso politico. Lo stesso Di Matteo, sottolinea che i lavori sono stati comunicati nel corso di un’assemblea che si è svolta a dicembre. Da ex amministratore provinciale dovrebbe sapere che gli interventi sulle strade non possono essere realizzati in inverno e che bisogna aspettare la bella stagione.  Così come è evidente che in questi mesi abbiamo aperto decine di cantieri sbloccando tante opere in contemporanea: polemizzare su questo, considerati i fatti esposti, mi pare inutile oltre che pretestuoso”.