Teramo, Verna risponde alla Tercoop: “Riassorbimento lavoratori garantito”

“Rispetto al disordine amministrativo ereditato da questa amministrazione, forse la questione della gestione dei parcheggi è quella più emblematica, perché proprio in essa si vede tutta la negligenza che c’era prima, con proroghe su proroghe; un disordine talmente evidente, che se n’è occupata addirittura la magistratura”. A dirlo l’assessore Maurizio Verna in riferimento alle questioni sollevate ieri dalla Tercoop.

“Siccome noi vogliamo fare tutto quello che è nell’ordine delle cose, consci che le proroghe non possono essere più reiterate, abbiamo individuato già da tempo un percorso che prevede  la gestione dei parcheggi fino a una gara-ponte e subito dopo l’attivazione di un project financing; ora stiamo accelerando su quest’ultimo, tant’è che porteremo nel prossimo Consiglio Comunale l’atto che ne accelera la tempistica. E’ chiaro che ci sarà comunque una maggiore tutela dei lavoratori, perché è fermo l’impegno di chi dovrebbe vincere al riassorbimento di tutti gli attuali occupati. Ora stiamo provando a verificare se è tecnicamente possibile evitare la gara-ponte; se sì, lo faremo; se invece non sarà possibile, non potremo proprio noi creare le condizioni che ci facciano tornare al disordine nel quale ci siamo trovati”.

E conclude: “Stiamo facendo il possibile; la nostra stella polare è la tutela dei lavoratori e, con essa, l’offerta di un servizio al passo coi tempi. Stiamo lavorando in questa direzione, il prossimo passaggio sarà appunto in Consiglio Comunale e procederemo con le idee chiare”.