Teramo, vendesi immobili: il Comune vuole liberarsi di edifici

La giunta comunale di Teramo ha approvato una delibera per l’alienazione di parte dei beni immobili di proprietà dell’Ente, già oggetto di precedenti bandi andati deserti, rinnovando la procedura pubblica di vendita ed applicando la riduzione del prezzo a base di gara pari al 20%, 

Gli immobili in vendita sono non utilizzati e non strumentali alle funzioni dell’Ente e quindi vengono reintrodotti nel mercato.

Si tratta di edifici che si trovano nelle seguenti aree: Centro Commerciale Via Rambelli, una ex Scuola Elementare, Vico Del Sole, Via Paolucci, V.le Bovio, Via del Pensiero, via della Pinacoteca, Zona Artigianale Villa Pavone. 

L’’entrata presunta complessiva è pari a euro € 1.246.399,02.

Tutti i dettagli degli immobili e le modalità dell’operazione sono descritti nell’apposita delibera pubblicata all’albo Pretorio on–line