-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Teramo, nuovo ospedale a Villa Mosca. Berardini: “Di Giosia lo bocciò, ed ora?”

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 16 Novembre 2020 @ 12:19

Teramo. “L’azione di monitoraggio e trasparenza sulla vicenda del nuovo ospedale di Teramo sta dando i suoi frutti. La presentazione di una proposta progettuale a Villa Mosca è un dato importante che spinge me ed i comitati di quartiere ad andar avanti” dichiara il deputato Fabio Berardini.

“La delibera approvata dal Consiglio comunale in ottobre con l’inserimento di Villa Mosca tra i siti possibili di realizzazione del nuovo ospedale, apre nuove prospettive e segna un punto a favore dei Comitati di quartiere che ormai da qualche anno, lottano contro la delocalizzazione dello stesso. Eppure il direttore Di Giosia nella conferenza stampa dell’11 settembre dichiarava di escludere l’area del Mazzini in quanto satura, adducendo in maniera, a mio avviso pretestuosa, le sue motivazioni non esistendo uno studio di fattibilità. Ed ora? Quantomeno mi aspetto una dichiarazione in merito” spiega l’On. Berardini.

“Da parlamentare e da cittadino pretendo risposte adeguate, non approssimative, e soprattutto auspico che le decisioni che verranno prese siano il risultato di opportune valutazioni e non di scelte non condivise e non ponderate come accaduto ora” incalza il parlamentare teramano. “Mi auguro che stavolta il direttore Di Giosia sia convincente nel voler rispondere ai miei dubbi che sono comuni a tanti teramani perché l’attenzione su un tema così importante come quello della sanità resterà sempre alta. Il nostro impegno continua. Faremo ulteriori accessi agli atti.” conclude Fabio Berardini.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate