Teramo, il Partito Democratico “chiama” nuove adesioni

Il segretario del Partito Democratico provinciale, Piergiorgio Possenti, apre e chiama all’impegno di ognuno: “Siamo in una fase congressuale straordinaria che terminerà proprio nel mese di gennaio con i congressi nei circoli. Abbiamo l’opportunità di proporre una riforma del partito ed una nuova organizzazione, con nuove forme di aggregazione che valorizzino al meglio il rapporto diretto con gli iscritti e le realtà territoriali. Apriamo le porte dei circoli e delle piattaforme online per promuovere il tesseramento 2020 prorogato, vista l’emergenza sanitaria in atto, fino ad aprile 2021, promuoviamo l’adesione al PD, ascoltiamo i cittadini, le comunità, rivitalizziamo i nostri valori fondanti, i nostri riferimenti ideali che funzionino da bussola di orientamento nelle decisioni da prendere. Apriamo, anche fisicamente, le porte dei nostri Circoli e delle nostre piattaforme online trasformandoli in spazi sociali, aperti e utili al territorio. Non ci serve un partito delle degenerazioni correntizie, ma un partito capace di farsi punto di riferimento nella società e nel panorama politico”.

E ancora: “Per fare la differenza dobbiamo proporre idee-forza ed una efficace strutturata politica in grado di darsi ordini di priorità. Solo così possiamo arginare l’avanzata del populismo e del sovranismo che mettono a rischio la democrazia. Costruiamo una nuova comunità più ampia, plurale, progressista e ambientalista, aperta alla moltitudine di esperienze civiche e ricomporre le divisioni che troppo spesso hanno animato il Centrosinistra ed il Partito Democratico. Il nostro ruolo non si può esaurire nell’amministrare o nel fare opposizione, nel comporre coalizioni vincenti o perdenti nei territori e limitarci a tifare poi le amministrazioni. Non può esserci una buona e proficua amministrazione, senza radicamento nella società, connessione con i bisogni dei cittadini, soprattutto delle fasce sociali più deboli,, le aspirazioni ambizioni, le idee delle singole persone. Il Partito Democratico provinciale vuole lanciare a tutto campo l’invito a ritrovare la dimensione collettiva della comunità alla “Unità e Partecipazione”, ma anche e soprattutto, al cambiamento ed al rinnovamento. Un messaggio che vogliamo diffondere e replicare su tutto il territorio provinciale, dai piccoli ai grandi comuni, passando per città significative come Teramo, Giulianova e Roseto degli Abruzzi. Abbiamo sfide e prospettive diverse in questi ultimi tre centri, che passeranno tutte inevitabilmente attraverso un nuovo e rinnovato PD. Questa strada dobbiamo percorrere, in questa direzione dobbiamo accelerare”.