Teramo, “compra nella nostra città”: l’iniziativa

Teramo. Il commercio locale è un bene che deve essere tutelato e promosso. Per tale ragione, in questi giorni stiamo portando avanti l’iniziativa “Compra nella nostra città”, a sostegno delle piccole attività commerciali ed artigianali della nostra zona”.

 

Ad annunciarlo in una nota è Roberto Monardi, responsabile per la provincia di Teramo di CasaPound Italia.

 

 

“Il commercio locale, fatto di tante piccole attività artigianali, non è solo un fatto economico ma anche sociale e culturale: anima le vie delle nostre città mantenendone viva la storia, dà lavoro a tanti piccoli imprenditori che vivono il territorio e che a loro volta contribuiscono alla crescita del medesimo: per questo noi di CasaPound – continua Monardi – saremo sempre dalla parte dei piccoli commercianti che sono tra i più colpiti dalla crisi economica”.

Sul tema interviene anche l’avv. Stefano Flajani, candidato alla Presidenza della Giunta Regionale Abruzzese: “Negli ultimi anni il commercio di prossimità è stato vittima non solo della crisi economica, ma anche dei pesanti stravolgimenti che stanno interessando il modo stesso di fare commercio: vediamo enormi centri commerciali spuntare come funghi e ciò porta ad una desertificazione dei centri storici, oltre che ad uno snaturamento del rapporto che si crea tra commerciante e cliente. Ci sono poi le multinazionali del web che – godendo di una tassazione di tutto favore neanche immaginabile per i nostri artigiani – attirano sempre più gli acquisti aggravando ulteriormente la condizione di chi – nonostante tutto – continua a credere e ad investire nel nostro territorio”

 

 

“La nostra iniziativa – concludono Monardi e Flajani – vuole far riflettere su questi temi e promuovere un tipo di commercio che sia rispettoso del territorio, della cultura e della tradizione, sperando che già questo periodo Natalizio possa essere un’occasione per riscoprire il fascino che solo i nostri bellissimi centri storici possono restituire”