mercoledì, Settembre 28, 2022
HomeNotizie TeramoPolitica TeramoSicurezza urbana, Siamo Alba: ecco come andrebbe affrontato il problema

Sicurezza urbana, Siamo Alba: ecco come andrebbe affrontato il problema

Alba Adriatica. E’ sul tema della sicurezza urbana, nel mezzo della stagione estiva, che ad Alba Adriatica si misura un nuovo affondo di natura politica da parte del movimento Siamo Alba.

E la questione prende forma attorno all’attivazione del terzo turno della polizia locale

“La sicurezza urbana, in questa città”, si legge nella nota, ” in quattro lunghi anni non è stata affrontata come invece era stato promesso in campagna elettorale. I ritardi e le disfunzioni sulla gestione della delega sono ormai gravissimi.

In passato non si era mai registrata l’assenza degli agenti durante gli orari serali.
Non è avvenuto nessuno spostamento dell’ufficio della polizia locale in una sede più moderna e operativamente più efficiente come promesso in campagna elettorale.

Nessuna reperibilità del Comandante è prevista, neppure per il mese di agosto quando la città è investita da mille criticità. Per l’attuale livello di disorganizzazione persino in altissima stagione la pattuglia esterna nei servizi serali qualora dovesse avere bisogno non saprebbe a chi rivolgersi, non essendo prevista neppure la presenza di un operatore all’interno degli uffici per coordinare e dare assistenza ai servizi esterni”.

Siamo Alba punzecchia l’esecutivo sul fatto che dopo le dimissioni dell’assessore Alessandra Ciccarelli, il sindaco ha trattenuto per sè le deleghe sulla polizia locale.

“Non solo si evidenzia il chiaro e totale disinteresse verso l’incolumità degli agenti ma emerge prepotentemente la carenza di idee verso questo tema”, si legge ancora. “Emerge dalle stanze comunali la unica, negligente volontà di tranquillizzare l’opinione pubblica con temi assimilabili alla solita propaganda demagogica del tutto lontana dalla preoccupante realtà dei fatti.
La strategia di controllo sulla movida molesta che riemerge ogni anno in questo periodo deve essere affrontata, valutata, tracciata nei mesi antecedenti l’estate. Neppure su questo tema nulla è stato fatto.

Oggi come ieri si continua ad esporre il personale di polizia locale ad un fenomeno incontrollato e imprevedibile.

Per il futuro Siamo Alba proporrà una cabina di regia con gli operatori economici e con i residenti affinché si possano trovare tutte quelle migliori formule di cooperazione per poter affrontare le complesse problematiche legate alla movida.
Il sindaco ha potere di intervenire su alcuni temi strategici e deve impegnarsi per rendere il periodo estivo più vivibile e sicuro”.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES