Servire Nereto: l’esperienza elettorale si trasforma in associazione

Nereto. Un’associazione al servizio dei cittadini. E’ stata costituita nei giorni scorsi, fa l’Associazione politico-culturale “Servire Nereto” che, sulla scia del significativo risultato conseguito alle elezioni comunali dello scorso giugno dalla omonima lista civica a sostegno del candidato Sindaco Giampiero Masi, si propone di rappresentare un punto di riferimento per la comunità neretese.

 

Il neonato sodalizio (i soci fondatori sono: Erika Angelini, Daniele Capuani, Pier Paolo Capuani, Daniele Di Berardino, Luigi Faenza, Giuseppe Fagotti, Paola Malatesta, Giampiero Masi, Romeo Mirti, Stanislao Pirozzi, Sabatino Pulcini, Sara Pulcini e Giancarlo Sciarretta), si prefigge  di “raccogliere suggerimenti, consigli e denunce da parte di tutti coloro che, avendo realmente a cuore le sorti del nostro paese”, sottolinea il presidente Daniele Capuani, “ tradizionalmente centro nevralgico della Val Vibrata, mirano a recuperarne la vivibilità e il prestigio dei tempi passati attraverso un sereno e corretto dibattito politico- culturale ed il confronto con tutte le componenti della società civile, al fine di favorirne lo sviluppo e la partecipazione alla vita politica, intesa come servizio di interesse collettivo e la promozione di attività culturali per la crescita sociale della nostra comunità che passa necessariamente attraverso l’aggregazione delle diverse esperienze e competenze umane e professionali per il raggiungimento del bene comune”.

A fare da cassa di risonanza alla voce dei cittadini sarà, poi, il consigliere comunale Giampiero Masi che, libero da qualsivoglia apparentamento politico, si occuperà di rappresentare l’Associazione e, più in generale, una consistente fetta di elettori che hanno espresso la propria preferenza nei confronti della lista civica a sostegno della sua candidatura a Sindaco per attenzionare l’amministrazione Comunale sulle istanze più urgenti e su tutte le criticità da risolvere nel territorio”.