Sant’Omero, l’orario del consiglio comunale non muta: la posizione della minoranza

Sant’Omero. La richiesta di rinviare l’orario della convocazione del consiglio comunale (30 novembre alle ore 10) trasmessa dalla minoranza al Comune di Sant’Omero, non è stata accolta.

 

Il gruppo di Sant’Omero Futura ha parlato di un sms inviato dal sindaco Andrea Luzii al capogruppo Giorgio Di Sabatino sul fatto che la seduta non poteva essere differita perché la scadenza degli equilibri di bilancio è inderogabile.

Si voleva altresì impegnare al rinvio del punto riguardante il documento da approvare in maniera congiunta”, scrivono i consiglieri di minoranza in una nota, “da presentare al CDA della Banca Popolare di Bari del nostro centro storico per scongiurare la chiusura dello storico sportello, dimenticandosi però che fra poco più di una settimana lo sportello bancario chiuderà i battenti.

A questo punto in maniera responsabile chiediamo al Sindaco di portare in Consiglio tutti i punti all’ordine del giorno, visto che lo sportello bancario chiuderà fra dieci giorni e come già fatto notare in precedenza con un nostro comunicato ufficiale, ci sembra di essere in notevole ritardo rispetto ad altri che hanno già formalizzato le proprie richieste, ed in alcuni casi scongiurato anche le chiusure.

Avevamo dato piena disponibilità ad approvare in modo congiunto il documento da presentare al CDA della banca, ma questa possibilità ci è stata negata, non condividendo anticipatamente la scelta dell’orario non usuale.

Le scuse addotte dal sindaco al nostro capogruppo non sono plausibili, in quanto le giustificazioni sul fatto che il Segretario non fosse disponibile in altri orari visti i diversi Consigli Comunali in cui è impegnato, la dice lunga sul fatto che nonostante il nostro Comune sia capofila con un altro Ente sulla convenzione del Segretario Comunale (il che vuol dire anticipare economicamente tutta la somma finanziaria del compenso a lui spettante), lasciamo decidere ad altri, forse anche perché si era in attesa di un’eventuale proroga sull’approvazione degli equilibri di bilancio e quindi si è convocato il Consiglio Comunale dopo tutti gli altri”.