Sant’Omero, il difensore civico scrive al Comune: atti vanno messi a disposizione dei consiglieri

Sant’Omero. Di fronte alle sollecitazioni giunte dalle forze di opposizione, in consiglio comunale, il difensore civico regionale scrive al Comune e ricorda quelli che sono i doveri legati alla messa a disposizione degli atti amministrativi.

 

La segnalazione era stata avanzata da Erica Celestini, consigliere comunale di minoranza (Sant’Omero Futura) che aveva lamentato il fatto di non aver potuto visionare gli atti amministrativi e comunque la mancata predisposizione degli stessi.

 

Il difensore civico Fabrizio Di Carlo, nel prendere visione della segnalazione e nel rispondere alla sollecitazione ha ricordato quelli che gli obblighi previsti per questa fattispecie, citando anche pareri giurisprudenziali sul diritto dei consiglieri comunale di avere un accesso incondizionato agli atti amministrativi.