Sant’Omero, il Comune rimborsa il 40% della tariffa del trasporto scolastico

Sant’Omero. Il Comune restituisce il 40% della retta del trasporto scolastico. L’amministrazione comunale di Sant’Omero ha dato mandato all’ufficio scolastico di predisporre gli atti necessari per il rimborso agli utenti della quota annuale del trasporto scolastico comunale sospeso a causa dell’emergenza sanitaria in corso.

 

Sarà restituito il 40% della tariffa del “servizio a domanda” versata, secondo modalità che saranno stabilite nelle prossime settimane.

“Sono in corso di adozione atti per poter restituire ai cittadini il 40% delle somme pagate per il trasporto scolastico”, sottolinea il sindaco Andrea Luzii. “Nei prossimi giorni la giunta assumerà le deliberazioni necessarie perché, anche queste, sono propedeutiche all’approvazione del bilancio di previsione sul quale stiamo lavorando da settimane. Siamo vicini ai problemi delle nostre famiglie e, con gli Uffici preposti, cercheremo di trovare ulteriori misure a sostegno della comunità”.

“Le nostre tariffe del trasporto scolastico sono tra le più basse della provincia”, aggiunge l’assessore con delega alla scuola, Tatiana Iachini. “Questo gesto è un altro piccolo contributo economico alle famiglie in un momento di particolare difficoltà. Nei giorni scorsi, poi, grazie alla collaborazione con la Scuola e con la Protezione Civile di Sant’Omero sono stati consegnati a diversi alunni, che ne erano sprovvisti, gli strumenti tecnologici necessari allo svolgimento della didattica a distanza. Continuiamo a lavorare per i nostri studenti e per le loro famiglie”.