Roseto, ‘ufficio senza dipendenti: centralino non risponde in piena stagione estiva’

Roseto. “Sono almeno un paio di giorni che, dal centralino del Comune, nessuno risponde alle chiamate di cittadini e turisti, in particolare dalle 11:30 in poi, e non è possibile nemmeno essere dirottati verso i vari uffici competenti per avere risposte”.

A denunciarlo l’ex primo cittadino, oggi Capogruppo del Movimento politico di opposizione “Roseto al Centro”, Enio Pavone che, dopo aver ricevuto negli ultimi giorni diverse chiamate e sollecitazioni da parte di numerosi cittadini che segnalavano questo disservizio si è recato, di persona, in Municipio per sincerarsi della reale situazione.

“Sinceramente, di primo acchito, sono rimasto stupito di questa cosa, ma poi ho provato personalmente, già da ieri pomeriggio, a contattare il centralino e ho visto che, effettivamente, malgrado fosse orario d’ufficio nessuno rispondeva” sottolinea Pavone. “Stamane mi sono recato personalmente in Municipio e ho scoperto, con mio grande rammarico, che l’ufficio del centralino era effettivamente vuoto, lasciato in abbandonato. Ho chiesto lumi ad alcuni dipendenti per sapere dove fossero gli incaricati al servizio e mi è stato risposto che non c’era nessun dipendente del centralino in servizio nella giornata odierna”.

“Credo che questa situazione, solo l’ennesimo disservizio sotto gli occhi di tutti, sia l’emblema dei danni causati a Roseto dall’Amministrazione guidata da Sabatino Di Girolamo” rincara il Capogruppo del Movimento politico di opposizione “Roseto al Centro”. “Non è concepibile una cosa del genere, in pieno agosto, per una realtà turistica come la nostra. Che immagine diamo ai turisti che chiamano per avere informazioni se nessuno risponde? Che servizi offriamo ai nostri cittadini se nel pieno della stagione estiva se il centralino è lasciato in abbandono e senza personale? Ve lo dico io, diamo una immagine pessima, negativa, di totale disinteresse da parte di chi è chiamato ad amministrare la seconda Città più popolosa della nostra provincia”.

“Questo, purtroppo, è l’ennesimo risultato negativo di una Amministrazione che non si è mai interessata di Roseto e dei suoi cittadini. Questo ve lo posso assicurare da ex Sindaco: se uno ha passione e ha a cuore le sorti della propria Città non può lasciare che certi disservizi accadano, a maggior ragione nel pieno della stagione estiva! Fidatevi, non c’è peggior immagine negativa di un telefono che suona a vuoto, di un ufficio preposto al primo contatto con l’utenza che non ha personale presente, di uffici che non rispondono, di un Palazzo Comunale lasciato in abbandono, a sé stesso” conclude Pavone.