Roseto, riequilibrio fondi regionali destinati alla sanità. Pavone: “Penalizzate le aree virtuose”


Enio Pavone, capogruppo di Avanti X Roseto, sollecita il sindaco Sabatino Di Girolamo affinché si faccia promotore di una serie di iniziative con la Regione per il riequilibrio dei fondi sanitari tra le varie aree abruzzesi.

Ad oggi la Asl di Teramo è quella più penalizzata, ricevendo dal governo regionale la minore fetta di finanziamenti. In pratica il metro di misura utilizzato fino ad oggi dalla Regione sulla ripartizione dei fondi era dettato dalla spesa: più si spendeva, e maggiore era la certezza di avere più fondi.

Ad essere penalizzate sono alla fine le strutture più virtuose, che spendono meno anche perché non ci sono cliniche private. A Roseto intanto da un paio di anni si parla della realizzazione del nuovo distretto sanitario di base. Ma il progetto per il momento è fermo.