Roseto, la polemica sulle politiche sociali. L’assessore Di Bartolomeo: “Il Comune non è inadempiente” (NOSTRO SERVIZIO)

Tiene ancora banco a Roseto la polemica sollevata dall’assessore alle politiche sociali Luciana Di Bartolomeo sul mancato pagamento delle somme alle cooperative che garantiscono i servizi sul territorio a circa 500 soggetti tra anziani non autosufficienti, bambini dei due asili nido e a diversamente abili.

Secondo l’Unione dei Comuni che fanno parte dell’Ambito Unico Roseto non avrebbe provveduto a versare la quota parte. Ma per l’assessore la situazione è ben diversa.

Nei giorni scorsi, comunque, sia il Comune di Roseto, sia quello di Notaresco hanno presentato all’Unione dei Comuni un documento con cui viene richiesta la convocazione d’urgenza della conferenza dei sindaci per affrontare la delicata questione e trovare magari anche soluzioni differenti per evitare che le coop e le associazioni che garantiscono i servizi abbiano il dovuto, visto che peraltro hanno già emesso fattura.