Roseto, esenzione dalle tasse fino ad ottobre per le attività: la proposta

Roseto. Arriva dal Consigliere di Opposizione Angelo Marcone una proposta all’amministrazione comunale per permettere a tutte le attività di ristorazione, bar e attività commerciali di poter ampliare nuovamente, come avvenuto lo scorso anno, la loro superficie commerciale in modo gratuito fino al mese di ottobre, senza pagare inoltre tari aggiuntiva.

“La situazione pandemica che stiamo vivendo da ormai un anno, ha indubbiamente generato un impatto negativo sull’economia locale paralizzando le attività commerciali a causa delle limitazioni introdotte e pertanto riverberandosi su tutto il tessuto economico sociale locale.” – afferma il Consigliere di Centrodestra Marcone – “Per questo, la politica deve al più presto dare risposte concrete, adottando misure economiche finalizzate a stimolare la ripartenza delle attività, preservando il patrimonio economico cittadino.”

La proposta di Marcone prevede l’esenzione dell’ex Tosap e Cosap, oggi assorbite dal Canone Unico Patrimoniale, abbinata all’esenzione totale della tari aggiuntiva alle attività.

“Estendere fino ad ottobre l’esenzione dei canoni, aggiungendo l’esenzione totale della tari aggiuntiva,” – dichiara il Capogruppo Marcone – “è un sostegno concreto ai pubblici esercizi che potranno da una parte garantire il distanziamento sociale e dall’altra creare nuove opportunità di servizio al pubblico su suolo pubblico senza un ulteriore esborso economico o pagamento del canone di occupazione.”