Roseto, Di Stanislao: ‘amministrazione sorda e cieca nel risolvere i problemi dei disabili’

Roseto. “Un’amministrazione pronta sola ai proclami elettorali, ma completamente sorda e cieca nel risolvere i problemi della gente, specialmente dei disabili”.

E’ quanto evidenzia Andrea Di Stanislao (Azione Politica), spiegando che “purtroppo si segnala come, a distanza di più di due anni, non sia ancora stato fatto nulla in Piazza della Repubblica per risolvere le criticità in merito alla creazione di un sistema di registrazione delle targhe esenti dei disabili e, cosa ancor più grave, l’abbattimento delle barriere architettoniche che ostacolano il loro accesso alle colonnine adibite al rilascio dei biglietti di sosta”.

“Una cosa a dir poco raccapricciante – aggiunge – è stata quando, alcuni giorni fa, ho visto una specie di cartelli realizzati in carta e protetti dal cellophane, messi in un modo a dir poco sconcertante, totalmente illeggibili, sotto la cartellonistica degli orari dei parcheggi a pagamento. Invece di risolvere le problematiche già esistenti, così operando si creano ulteriori ostacoli e barriere. Si riconosce la buona volontà e la costante disponibilità dell’assessore Vannucci al confronto, disponibilità riscontrata già dai tempi delle prime segnalazioni quando ancora non ricopriva l’incarico in Giunta, apprezzando anche l’impegno dimostrato nella redazione del Peba”.

“Certi che interverrà sicuramente su questa problematica, al momento, tuttavia, come detto da lui riferito, si tratta di un documento preliminare bisognoso delle sue tempistiche, ma una persona affetta da disabilità non può e non deve aspettare i tempi della burocrazia per parcheggiare”, conclude Di Stanislao.

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.