-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, Casa Civica si ricompatta: “Lavoriamo per mandare a casa il Pd”

Ultimo Aggiornamento: martedì, 24 Luglio 2018 @ 15:07

Il chiarimento tanto atteso in seno a Casa Civica di Roseto c’è stato. La riunione di ieri sera è servita quanto meno a mettere alcuni paletti dopo che una serie di indiscrezioni davano ormai il movimento civico rosetano in frammentazione, con l’ex parlamentare Giulio Cesare Sottanelli, sempre secondo alcune voci, disposto ad appoggiare la maggioranza al governo cittadino.

E invece, sono bastati poco più di 10 minuti di faccia a faccia durante l’incontro per ristabilire la posizione di Casa Civica in Consiglio Comunale: non ci sarà lo spacchettamento.

“Siamo uniti e rimarremo uniti sui banchi dell’opposizione”, si legge in una nota di Casa Civica, “l’amministrazione comunale targata Pd continua a dare prova ogni giorno della sua inadeguatezza, delle sue debolezze e frizioni interne, dell’incapacità di governare la città di Roseto ed è per questo che la nostra posizione non può che continuare a essere di opposizione ferma. A dispetto delle voci che qualcuno si diverte a far circolare per tentare di depotenziarci e dividerci, noi siamo e rimarremo uniti continuando a far crescere il nostro progetto civico per mandare a casa l’amministrazione Di Girolamo il prima possibile”.

Voci che però hanno avuto sempre un fondamento, che raccontano anche di un incontro tra Tommaso Ginoble e lo stesso Sottanelli. Comunque, se chiarimento doveva esserci, alla fine chiarimento c’è stato. All’incontro chiarificatore erano presenti il leader Sottanelli, i due consiglieri comunali, Angelo Marcone e Mario Nugnes, il presidente Flaviano De Vincentiis, la coordinatrice Gabriella Recchiuti e il coordinatore provinciale Carlo Simone, insieme agli altri componenti della segreteria.

“Dal confronto interno è stata ribadita in modo unanime la nostra volontà di restare all’opposizione”, prosegue la nota, “non vediamo alcuna possibilità di collaborare con il Pd che sta distruggendo Roseto e che tenta di corteggiarci e di dividerci per poter sanare le proprie beghe interne e le difficoltà di far quadrare un difficile rimpasto. Noi siamo all’opposizione e raccogliamo ogni giorno le lamentele e le istanze dei tanti cittadini rosetani che assistono ogni giorno allo sfacelo di questa amministrazione che non è in grado di portare a termine mezza opera pubblica, come dimostra l’incresciosa vicenda della pista ciclabile, non solo bloccata ma adesso anche allagata”.

Massima fiducia quindi ai consiglieri Marcone e Nugnes anche da parte del presidente De Vincentiis che pochi giorni fa aveva chiesto pubblicamente un maggiore impegno nel ruolo di opposizione,

“un pungolo a fare sempre meglio, e dal nostro confronto interno questa volontà è uscita ancora più rafforzata”, dice De Vincentiis, “così come il sostegno verso l’operato della coordinatrice Gabriella Recchiuti che sta lavorando per far crescere ancora di più il nostro gruppo con  l’obiettivo delle prossime comunali”.

 

-- FINE ART -
-- ART CORR OUTB --
-- ALTRI ART CORR -- -- ALTRE NEWS --

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate