-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Roseto, benefit per nuove attività. Opposizione: ‘non ci hanno fatto parlare’

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 28 Marzo 2018 @ 19:32

Il consiglio comunale, ieri sera, ha approvato due importanti provvedimenti presentati dalla maggioranza. Si tratta di due strumenti che puntano al rilancio delle attività commerciali e turistiche in città.

 

L’assemblea civica ha dato il via libera alla concessione di benefici alle nuove imprese che si insediano nelle frazioni del Comune. In particolare, le attività che decideranno di insediarsi nelle frazioni di Montepagano, Cologna paese e Casal Thaulero potranno contare, nel primo anno, su una totale esenzione delle imposte comunali Tari, Tosap e sulla pubblicità. Il beneficio andrà poi a diminuire negli anni successivi ma in maniera graduale: infatti, il secondo anno la riduzione sarà del 75 per cento, il terzo an-no del 50%, il quarto anno del 25% e solo al quinto anno di esercizio l’attività commerciale avrà azzerato i benefici. Per poter ottenere le riduzioni sarà necessaria una semplice domanda agli uffici comunali.

E’ stato, inoltre, approvato il regolamento comunale del plurinegozio. Con questo strumento il Comune permette l’apertura di più imprese all’interno di un unico locale, una forma di coworking che permette sinergie di costi ed economie.

“Sono due segnali importanti di attenzione verso il territorio e sull’economia”, spiega il sindaco, Sabatino Di Girolamo, “L’esenzione per le attività commerciali che decido-no di fissare la propria sede nelle frazioni, risponde alle richieste dei residenti di que-ste zone. Tante volte, infatti, chi non abita nel centro cittadino ha reclamato, giusta-mente, interventi volti a un miglioramento effettivo dei servizi. Ed è con questo spirito che abbiamo voluto fortemente l’approvazione del provvedimento agevolativo che è so-lo un piccolo passo per favorire il ritorno dei servizi nelle frazioni. A questo bisognerà, naturalmente, unire una politica urbanistica idonea a riportare abitanti anche nelle zone non centrali, e sarà questo uno degli obiettivi primari che daremo al nuovo pro-gettista della variante al Piano regolatore. Punteremo a riportare abitanti nelle fra-zioni attraverso lo sviluppo di un’edilizia, soprattutto di carattere agevolato, che indu-ca le coppie a non abbandonare quelle zone e i rosetani ad acquistare nelle frazioni, con prezzi più competitivi rispetto al centro cittadino. E’ il ripopolamento, infatti, il vero strumento di rilancio di queste zone. Infine, ma non certo per ultimo, l’istituzione del plurinegozio libera tante energie, immagino soprattutto per le imprese giovanili”, conclude il primo cittadino, “che troveranno in questa forma innovativa uno sbocco naturale e una possibilità facile e concreta di iniziare una attività”.

“Nel corso del Consiglio Comunale di ieri sera, il Presidente del Consiglio Comunale Teresa Ginoble ha, per l’ennesima volta, ‘messo il bavaglio’ alle opposizioni impedendo la discussione di emendamenti presentati in maniera corretta e rispettando i termini previsti dal Regolamento del Consiglio Comunale”.

Lo hanno dichiarato i Consiglieri Marcone, Nugnes, Pavone, Di Marco e Recchiuti che avevano presentato un emendamento alla proposta di delibera per l’approvazione del Regolamento per la concessione di benefici a nuove imprese che si insediano in alcune frazioni del comune di Roseto degli Abruzzi. L’emendamento proponeva di integrare la delibera presentata dalla maggioranza concedendo i benefici di esonero da TARI, TOSAP e Imposta Comunale sulla Pubblicità non solo alle nuove imprese che si insediano nelle frazioni di Casal Thaulero, Montepagano e Cologna Paese, ma anche alle attività già esistenti in quelle frazioni, al fine di non creare una disparità di trattamento ed una concorrenza sleale tra imprese, magari dello stesso settore e nello stesso luogo.

“Il Presidente del Consiglio Teresa Ginoble, spalleggiata dal Sindaco Sabatino Di Girolamo e da tutta la maggioranza monocolore Pd che governa la Città di Roseto degli Abruzzi – aggiungono – ha impedito la discussione dell’emendamento di cui sopra al solo fine di togliere dall’imbarazzo politico la sua maggioranza, che non avrebbe potuto votare contro la proposta presentata dai Consiglieri di opposizione e che comunque non avrebbe voluto dare soddisfazione politica alle opposizioni”.

Per questo motivo i Consiglieri di opposizione non hanno votato la delibera della concessione di benefici alle sole nuove attività che si insedieranno nelle frazioni di Casal Thaulero, Montepagano e Cologna Paese. “Si tratta dell’ennesima violazione del Regolamento del Consiglio Comunale” concludono i Consiglieri Marcone, Nugnes, Pavone, Di Marco e Recchiuti.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate