Poggio Morello, albero di Natale senza addobbi: ci pensa l’opposizione

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 16 Dicembre 2019 @ 17:13

Sant’Omero. I consiglieri di minoranza di Sant’Omero Futura (Enrico Di Egidio ed Erica Celestini) si auto-finanziano per abbellire, con addobbi e luminarie quello che viene definito un triste alberello in piazza IV Novembra a Poggio Morello.

 

“Vedendolo spoglio degli addobbi che qualsiasi albero di Natale merita”, scrivono i due consiglieri comunali, “all’uscita della chiesa durante la processione per la festività di Santa Lucia a Poggio Morello lo scorso 13 dicembre, ci siamo guardati un attimo in faccia e senza nemmeno il tempo di battere ciglio avevamo già telepaticamente deciso di andare in giornata a fare acquisti ad hoc, per rendere l’alberello poggese dignitoso di rappresentare il Natale nella nostro frazione! Alberello sì messo a disposizione dall’attuale amministrazione, come da decenni hanno fatto anche altri, ma inspiegabilmente e miseramente spoglio come fino a ieri e come succede da qualche anno.

Il tutto con molta differenza degli alberi natalizi giustamente illuminati nell’altra frazione Garrufo e del capoluogo Sant’Omero, per il quale lo scorso 8 dicembre in occasione della Fiera dell’Immacolata è stata organizzata, al momento dell’accensione delle luminarie, una trionfale inaugurazione come da consuetudine del Sindaco e della sua maggioranza, amanti dei tagli di nastro, dimenticandosi però di invitare la minoranza. Dimenticanza che invece non si dovrebbe compiere per educazione e rispetto nei confronti del nostro gruppo e del ruolo che anche noi come minoranza ricopriamo, soprattutto in occasione di queste iniziative a ridosso delle feste natalizie, periodo in cui come loro dicono e scrivono si debba essere più buoni…ma un conto è dichiararlo e scriverlo e un conto è esserlo nei fatti!
Mettere l’albero lì in piazza senza nemmeno un fiocco è stata la cosa più spiacevole che possano aver fatto, perché sta a significare che continuano a considerarci una frazione di serie B, come purtroppo altre piccole realtà del ns. territorio…ricordiamo che il Primo cittadino ha dichiarato pubblicamente all’inizio del suo nuovo mandato che ha tenuto per sè la “Delega a Poggio Morello” con l’intenzione di recuperare i consensi che noi due consiglieri di opposizione qui gli abbiamo negato, grazie alla fiducia accordataci dalla stragrande maggioranza dei compaesani, ma continuando di questo passo carissimo Sindaco i voti dei poggesi continuerà a scordarseli ancor di più.

E che non venissero a dirci che l’avrebbero addobbato a giorni…consigliamo loro di restarsene in silenzio per la vergogna e fare mea culpa. A questo punto aspettiamo, dopo l’aver segnalato all’ufficio comunale competente di
contattare il gestore della pubblica illuminazione o la ditta installatrice le luminarie natalizie, che vengano a strettissimo giro collegate elettricamente anche le luminarie da noi installate, così da rendere luminoso il Santo Natale anche a Poggio Morello.
Cogliamo l’occasione di augurare a tutti i compaesani, nonché a tutte le donne e uomini concittadini santomeresi, un sincero augurio di buon Natale, con la speranza che nel futuro l’amministrazione Luzii pensi a non farsi bella solo dove conviene loro”.